menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Giornate Fai di primavera, Marina militare

Giornate Fai di primavera, Marina militare

Giornate Fai di primavera, la Marina militare apre le porte: pieno di visitatori a Chioggia

Apertura eccezionale del Forte San Felice, la fortezza più antica della laguna di Venezia con la costruzione del Castello della Luppa nel 1385

Record di visitatori nei vari siti, compreso il Forte San Felice a Chioggia, in occasione della 26esima edizione delle giornate Fai di primavera, il 24 e 25 marzo, in cui la Marina militare ha aperto le porte al pubblico per consentire di ammirare da vicino i luoghi della forza armata, orgoglio del nostro Paese.

Schermata 2018-03-26 alle 17.24.38-2

Ammirare i siti

Palazzo Marina a Roma, l’Accademia Navale di Livorno e il Forte San Felice a Chioggia sono stati scelti per l’occasione dal Fondo Ambiente Italiano, tra i mille distribuiti su tutto il territorio nazionale, per raccontare ad opera dei volontari della prestigiosa fondazione, lo straordinario patrimonio culturale e ambientale italiano, e consentire a giovani ed adulti di poter ammirare da vicino reperti storici e luoghi che custodiscono antiche tradizioni e beni comuni di ogni italiano.

 

Chioggia

Apertura eccezionale inoltre per il Forte San Felice a Chioggia, che vanta il primato di essere la fortezza più antica della laguna di Venezia con la costruzione del Castello della Luppa nel 1385. La Marina militare condivide con il Fai l’amore per la storia e per la tutela dei siti storici. Con le navi e suoi equipaggi promuove la consapevolezza dell’importanza del mare per il nostro Paese, perché ora come nel passato, il benessere e il progresso della nostra nazione dipendono dal mare, dal suo rispetto, la sua tutela e la valorizzazione. Il mare racchiude il segreto della nostra origine, accarezza e protegge importanti cimeli immersi della nostra storia e ci può svelare i segreti del nostro futuro.

Roma e Livorno

I visitatori non si sono fatti intimorire dalle code registrate di fronte alle due ancore che fronteggiano il Tevere, situate all’ingresso di Palazzo Marina a Roma. pur di poter vivere una esperienza unica, un percorso che ripercorre tra mobilio, architettura e dipinti la storia della Marina militare, che è poi la storia dell’Italia marittima. I vari gruppi si sono quindi avvicendati lungo il percorso che prevedeva la visita allo Scalone d’onore monumentale, al Salone dei Marmi, alla Biblioteca Storica - con gli oltre 40 mila volumi molti dei quali manoscritti rari - e a diverse stanze mai aperte al pubblico tra cui la sala inaugurata proprio il 24 marzo e intitolata al Grande Ammiraglio Paolo Thaon di Revel, protagonista della vittoria sul mare durante la prima guerra mondiale.

Anche in Accademia Navale a Livorno, i giovani e le famiglie hanno avuto l’occasione di ammirare lungo il percorso il brigantino interrato, la biblioteca, il simulatore di plancia, e molti altri luoghi che contraddistinguono oggi, come nel passato, la “palestra di vita” fucina degli ufficiali della Marina militare.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Assegno unico figli 250 euro al mese: come ottenerlo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento