menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Minaccia la moglie con un coltello, poi la violenta. 34enne denunciato

L'uomo, un bengalese, avrebbe sottoposto la donna a continue pressioni e violenze. La giovane si è rivolta ai carabinieri di Mira per denunciare il tutto

Ha chiesto aiuto in lacrime alle forze dell'ordine. Non ce la faceva più. Come riporta il Gazzettino, una 24enne originaria del Bangladesh, si è rivolta ai carabinieri di Mira dopo l'ennesima violenza a cui sarebbe stata sottoposta dal marito. Questa volta usando un coltello. Un coltello impugnato dall'uomo per far sottostare alle proprie voglie la moglie, impotente. Un gesto deplorevole, per far valere la sua superiorità.

Non sarebbe stata la prima volta, e probabilmente neppure l'ultima, in cui l'uomo avrebbe vinto le resistenze della giovane con le minacce e la forza bruta. Ecco perché dopo una lunga serie di angherie, la donna ha deciso di rivolgersi ai militari dell'arma, per denunciare la condizione di terrore nella quale sarebbe costretta a vivere da molto tempo. Attraverso un mediatore culturale, la 24enne ha raccontato tutto, dalle sevizie psicologiche agli abusi che nel tempo l'hanno debilitata, fino all'ultimo atto di terrore, quella lama puntatale contro. Con il serio timore di poter essere ammazzata.

La donna, con i segni delle percosse ancora evidenti, è stata condotta all'ospedale di Dolo, dove è stata sottoposta a tutti gli esami e le cure del caso, prima di essere dimessa con la prognosi di una settimana. Dopo le visite di rito, è stata portata da una psicologa della struttura, che oltre ad accertarsi del suo stato psico-fisico, le ha consigliato di prendere consapevolezza della propria dignità, contando sull'assistenza e la protezione qualificata di una struttura professionale. Il marito 34enne, anch'egli di origine bengalese, invece, è stato convocato sabato mattina in caserma, identificato e denunciato con l'accusa di violenza sessuale, lesioni e minacce. Il caso passa ora ai servizi sociali del Comune, informati, come da prassi, dei dettagli della vicenda.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento