In vacanza a Jesolo, arrestata 18enne al supermarket per furto

Una giovane trentina mercoledì è finita in manette dopo aver cercato di rubare un portafoglio a una donna assieme a una complice

E' entrata nel supermercato, ma non con l'intenzione di fare la spesa. Subito, con l'aiuto di una complice, si è impossessata del portafoglio di una cliente per poi allontanarsi in direzione delle casse. Il tentato furto è avvenuto nella tarda mattinata di mercoledì, quando una signora aveva tolto le mani dal passeggino su cui si trovava la figlia per prendere qualche prodotto dallo scaffale, lasciando incustodita la propria borsa. E' stato in quel momento che E.C., 18enne residente a Trento ma in questi giorni a Jesolo in un campeggio con il proprio compagno e un figlio di quattro mesi. La giovane era entrata nel supermercato "LD" di Ca' Savio a Cavallino-Treporti, per poi subito cercare di scappare con il malloppo.

La derubata, però, era stata insospettita dalle due ragazze di carnagione olivastra che si erano avvicinate al passeggino e, controllata la borsa, ha lanciato l'allarme. Si è quindi diretta verso le casse per chiedere di chiamare i carabinieri, indicando agli addetti del punto vendita le due donne che avevano appena commesso il furto. Una delle ragazze è riuscita a fuggire, ma la seconda è stata trattenuta. Immediatamente dopo, il vicecomandante della stazione e un militare dell'Arma, al momento liberi dal servizio, hanno raggiunto il supermercato di corsa.  

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Identificata la responsabile del furto, hanno recuperato il portafogli della vittima, che era stato nascosto tra alcune bottiglie di liquore. Con ogni probabilità con l’intento di tornare, più tardi, a prelevare il contenuto che consisteva in poche decine di euro e documenti personali. La 18enne è stata quindi arrestata e portata ai domiciliari nel campeggio di Jesolo. La direttissima giovedì mattina: il giudice ha disposto nei suoi confronti l'obbligo di firma a Trento, fissando la prima udienza del processo per il prossimo 2 luglio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Finiscono in acqua dal vaporetto, morte due donne

  • Addio ad Ambra, morta a 31 anni

  • Bollettino contagi e ricoveri per Covid-19 domenica mattina, regione e provincia

  • Coldiretti Venezia: si raccolgono adesioni per il lavoro in campagna

  • Bollettino serale, registrati tre decessi in provincia

  • Il bollettino Covid-19 del 3 aprile sera: ancora morti, calano i ricoveri

Torna su
VeneziaToday è in caricamento