menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Entrano nel centro parrocchiale e razziano i soldi, due 16enni nei guai

Il furto nella notte tra il 21 e il 22 febbraio a La Salute di Livenza. Il giorno seguente la denuncia del parroco. Durante le indagini i colpevoli non hanno retto e hanno confessato

Hanno atteso che tutti i loro amici se ne andassero, poi, forzando una portafinestra, si sono introdotti nel bar interno del centro parrocchiale di La Salute di Livenza. Un luogo che frequentavano spesso con i loro coetanei. Una volta superato l'ostacolo iniziale, due sedicenni hanno potuto far razzia di quanto hanno trovato a portata di mano.

Il colpo nella notte tra il 21 e il 22 febbraio. I due ladruncoli si sono impossessati dei quaranta euro del fondo cassa e di circa 300 euro in monetine prelevate dai videogiochi dell'esercizio. Dopodiché si sono dati alla fuga col bottino. Don Pietro Gardiman, il parroco del paese, il giorno seguente ha denunciato l'accaduto ai carabinieri, che si sono messi sulle piste dei possibili autori del furto.

Uno a uno sono stati ascoltati tutti i giovani che gravitano spesso attorno all'oratorio, finché i due colpevoli non hanno retto la pressione e hanno cadidamente confessato di essere stati loro. Si tratta di due sedicenni di nazionalità straniera. Residenti sempre a La Salute di Livenza. Questo pomeriggio, accompagnati dai genitori, i due hanno permesso agli inquirenti di rinvenire parte dei soldi sottratti al bar. Inevitabile la segnalazione dell'accaduto alla Procura dei minori.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sì al turismo, «strategico per la ripresa economica». Adesioni di cittadini e operatori

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento