menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nell'auto con sostanze dopanti acquistate online, giovani nei guai

Due padovani denunciati dai carabinieri giovedì sera a Vigonovo. Il loro comportamento sospetto ha indotto i militari ad approfondire i controlli

Quando hanno visto la paletta rossa dei carabinieri devono essere trasaliti. Sapevano che nell'abitacolo dell'auto su cui si trovavano a bordo avrebbero potuto trovare qualcosa di "scottante". Non è stata una bella serata per una coppia di giovani del Padovano, residenti nella zona di Legnaro, che giovedì sono stati fermati dai militari dell'Arma a Vigonovo per quello che doveva essere un normale accertamento.

Niente di tutto ciò. Il comportamento nervoso dei due occupanti, uno di 28 anni l'altro di 26, deve avere indotto gli agenti della stazione locale ad approfondire i controlli nella Fiat Punto, finché da un sacchetto non sono saltate fuori alcune scatole di sostanze che poi si sarebbero rivelate illegali. Materiale dopante che non si può utilizzare o acquistare (in base a una legge speciale approvata nel 2000) senza una prescrizione medica. Non è ancora chiaro se i due giovani fossero in possesso di quelle sostanze per rivenderle oppure per utilizzo personale, magari per la loro attività fisica (non sono professionisti comunque). Hanno dichiarato di avere acquistato il tutto online, sfruttando dei siti specializzati. Per loro inevitabile una denuncia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento