rotate-mobile
Domenica, 29 Maggio 2022
Cronaca

Ragazzi morti in discoteca in Brasile: "Possibili vittime oriunde venete"

L'assessore regionale all'Emigrazione Stival ha attivato il diplomatico Beltrame per prendere contatto con le autorità locali per verificare quanti corregionali siano feriti o deceduti

Potrebbero esserci degli oriundi veneti tra le persone coinvolte nell'incendio alla discoteca Kiss di Santa Maria, in Brasile, che ha registrato 232 morti e oltre 130 feriti. Lo rileva l'assessorato all'Emigrazione del Veneto che sta seguendo la tragedia del paese sudamericano.

"A Santa Maria e nel Rio Grande do Sul - osserva in una nota l'assessore Daniele Stival - si concentrano migliaia e migliaia di emigrati veneti e loro discendenti e purtroppo è possibile che alcuni siano coinvolti nella sciagura. Per questo - spiega - ho immediatamente attivato il nostro consigliere diplomatico Stefano Beltrame che sta prendendo contatto con le autorità locali per verificare se e quanti nostri corregionali oriundi siano feriti o, peggio, deceduti. Contemporaneamente, attraverso la nostra direzione regionale, abbiamo attivato i consultori dell'area chiedendo loro di farsi parte attiva nella ricerca e nel contatto con le famiglie. Una volta avuto il quadro esatto della situazione - conclude l'assessore - valuteremo in quale modo il Veneto potrà rendersi utile e ci attiveremo senza indugi".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ragazzi morti in discoteca in Brasile: "Possibili vittime oriunde venete"

VeneziaToday è in caricamento