menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Una frenata di troppo, due giovani picchiati a sangue al distributore

Ragazzi aggrediti il pomeriggio di Natale a Lova di Campagna Lupia da un automobilista che aveva mal digerito una inchiodata per un autovelox

Picchiati a sangue e minacciati per una "frenata" di troppo. Pomeriggio di Natale di terrore per due giovani aggrediti e malmenati a un distributore di Lova di Campagna Lupia da un automobilista dal marcato accento chioggiotto. Tutto per colpa di un autovelox che di punto in bianco è spuntato di fronte al 18enne alla guida, inducendolo a frenare di colpo. Un comportamento che non deve essere piaciuto granché al conducente del veicolo che seguiva, che ha iniziato a "farsi vedere" con gli abbaglianti. Una scaramuccia di poco conto. Una di quelle che spesso si registrano sulla strada. Invece il peggio doveva ancora venire.

Il 18enne, infatti, arrivato all'altezza di Lova di Campagna Lupia poco dopo le 17, decide di fermarsi per fare rifornimento. Ignaro raggiunge la pompa di benzina e scende dall'auto. In un amen l'altro conducente gli è addosso. Volano calci e pugni. La fidanzata 19enne del malcapitato, il quale riporterà delle ferite al collo, scende dall'auto per dare man forte, ma anche lei deve soccombere di fronte alla furia dell'aggressore. La cui violenza non sembrava volersi sopire.

A quel punto dalla seconda auto scende una donna, con ogni probabilità la compagna del chioggiotto. Urla alla coppia di giovani, alle prese con le ferite subite, che era meglio che se ne andassero subito. A dimostrazione di ciò, quando le due vittime del pestaggio sono risalite in macchina, il picchiatore sarebbe stato visto tenere in mano quella che poteva sembrare una pistola. Impossibile capire se vera o finta. L'accaduto è stato denunciato alle forze dell'ordine, le quali indagano per capire se oltre alla frenata improvvisa ci siano stati altri motivi scatenanti della vicenda.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento