Cronaca San Marco / Piazza San Marco

"Se n'è andato un esponente di spicco della cultura veneziana": addio a Giovanni Rey

L'ex proprietario del Caffè Lavena ed ex fondatore dell'Associazione piazza San Marco è spirato sabato scorso. Decine gli attestati di stima e i messaggi di cordoglio in queste ore

Decine gli attestati di stima e i messaggi di cordoglio in città per la perdita di Giovanni Rey, presidente del Caffè Lavena, mancato sabato scorso all'età di 80 anni. Si tratta di uno dei protagonisti della vita pubblica lagunare, tra i fondatori dell'Associazione piazza San Marco. Con un tweet proprio la "sua" realtà ha annunciato la pesante perdita: "Fu un grande letterato - si sottolinea - legato alla sua città e alla sua piazza. E' stato tra i protagonisti della storia culturale veneziana".

Personaggio di spicco

Da sabato si sono rincorsi ricordi e aneddoti di Rey, padre dell'ex assessore al Commercio in quota centrosinistra, Carla Rey. Tutti concordi nel sottolineare la grande levatura di un uomo che si è speso anima e corpo per il capoluogo lagunare. Lascia la moglie e due figli. Da proprietario del Caffé Lavena fu promotore di numerose iniziative culturali aperte alla cittadinanza, compresa la serata che vide la nascita dell'Associazione Richard Wagner, che frequentò lo storico caffé ottocentesco. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Se n'è andato un esponente di spicco della cultura veneziana": addio a Giovanni Rey

VeneziaToday è in caricamento