rotate-mobile
Giovedì, 20 Gennaio 2022
Cronaca Ceggia / Via Primo Maggio

Tragedia sul lavoro a Ceggia: al vaglio le versioni dei quattro testimoni

Giuseppe Mascarin, 67enne di Cinto Caomaggiore, mercoledì pomeriggio è morto travolto da un macchinario all'interno di un silos della Nuova De Franceschi, ditta di produzione di farina

Continuano le indagini dei tecnici dello Spisal dell'Ulss 10 per ricostruire la dinamica della tragedia avvenuta mercoledì a Ceggia, alla Nuova De Franceschi Azteca Milling Europe, ditta di produzione di farina e stoccaggio di cereali. In attesa di sapere se il magistrato disporrà o meno l'autopsia, sono ancora molti i punti oscuri che si affastellano l'uno sull'altro per spiegare come mai Giuseppe Mascarin, 67enne di Cinto Caomaggiore titolare della Maxinox, una ditta di manutenzione, sia finito all'interno di una fresa utilizzata per togliere la granella dal silos. L'uomo ieri pomeriggio è stato sorpreso dal macchinario, che si è messo in funzione all'improvviso venendo schiacciato al torace da uno dei raggi che ruotano su stessi dell'impianto, e subendo anche l'amputazione di una gamba.

Sotto shock per la scena cui hanno assistito i tre dipendenti della ditta di Giuseppe Mascarin e il responsabile delle manutenzioni della Nuova De Franceschi. Sono le loro versioni che ora i tecnici dello Spisal stanno ascoltando, per capire se ci sia stata qualche procedura di sicurezza non seguita o qualche difetto di comunicazione. Il dispositivo di accensione e spegnimento della fresa è "fisso" e si trova nel silos (ora posto sotto sequestro dalla magistratura). Gli accertamenti dovranno stabilire anche se qualcuno abbia schiacciato quel comando oppure si sia messo in moto da solo.


Il macchinario è una sorta di enorme imbuto all'interno del quale si trova una specie di "vite senza fine". Spesso la granella si impacca sulle pareti. Per risolvere il problema "a mano" si utilizza una pala con la quale si rompono i grumi di grano. In ogni caso i punti oscuri della vicenda rimangono, in attesa di un possibile esame autoptico.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tragedia sul lavoro a Ceggia: al vaglio le versioni dei quattro testimoni

VeneziaToday è in caricamento