menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Colpì un avversario in campo con una gomitata: condanna a 8 mesi

Il protagonista è un ex giocatore del Villanova di Portogruaro, che stava affrontando il Morosini Biancade in una partita di Terza Categoria

Otto mesi e quattromila euro di provvisionale per una gomitata in pieno volto, durante una partita di Terza Categoria. La pena, con rito abbreviato, è stato stabilita dal gip per un ex calciatore del Villanova. L’episodio è accaduto nel 2009 quando il protagonista del gesto aveva 33 anni: la squadra di Portogruaro stava affrontando il Morosini Biancade quando il giocatore ha colpito violentemente un avversario 30enne. Come riporta la stampa locale, l’azione di gioco si stava svolgendo in tutt’altra zona del campo e dunque l’arbitro non aveva notato assolutamente nulla.

Furono le urla della vittima e le proteste dei compagni di squadra ad attirare l’attenzione del direttore di gara, provocando anche le furiose proteste in tribuna. Il clima si surriscaldò, il giovane riportò la frattura dello zigomo con problemi anche all’occhio e alla mandibola.

L’avvocato del giovane ha subito avviando l’azione legale, basandosi sul fatto che quel gesto violento nulla aveva a che fare con l’azione di gioco. Pare che i difensori della controparte siano intenzioni a presentare ricorso.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento