menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Insozzano il muro con gli spray, sei ragazzini costretti a ripulire tutto

Sono stati "pizzicati" dalla municipale con le bombolette in mano davanti al muretto del lungolaguna. Adesso dovranno rimediare alla loro bravata

Erano in sei, tutti tra i 14 e i 16 anni, maschi e femmine, e avevano deciso di divertirsi scrivendo con le bombolette spray per tutta la lunghezza del muretto del lungolaguna, proprio a pochi passi dal tribunale di Chioggia. Una ragazzata senza un reale motivo che, però, come riporta il Gazzettino, questa volta è terminata con una bella bacchettata da parte dei vigili urbani.

PUNIZIONE ESEMPLARE – I sei ragazzini, forse grazie ad una segnalazione arrivata alla Municipale da una barca di passaggio, sono stati colti in flagrante dai poliziotti, arrivati sul posto da ambo i lati del muretto, per “intrappolare” i colpevoli e impedirne a fuga. Per i giovani vandali non c'è stato altro da fare che poggiare le bombolette e seguire gli agenti al comando, capo chino e nodo alla gola: i vigili hanno contattato i genitori dei ragazzini e li hanno a loro volta convocati negli uffici, per illustrare anche davanti a loro la pena che sarebbe spettata ai figli; niente multe, questa volta, ma qualcosa di molto più pratico: i sei imbrattatori dovranno sostituire gli spray con spugne e detersivi e ripulire l'intero muro da tutte le scritte. A vegliare su di loro ci saranno mamme, papà, e un agente della Municipale, ma per tutelare la loro privacy la zona sarà chiusa al passaggio. Una scelta, quella della polizia, che ha subito incontrato il favore delle famiglie: educativa ed economica, insegnerà ai ragazzini che chi rompe paga e chi sporca pulisce.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Estate 2021, Ryanair annuncia 65 nuove rotte dal Veneto

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento