rotate-mobile
Cronaca canale della Giudecca

Grandi navi, Orsoni: "Il governo ora ha accettato le sue responsabilità"

Per il sindaco di Venezia la cosa importante è che dal tavolo tecnico sia emersa la volontà dell'esecutivo di intervenire sulle criticità della laguna

“Abbiamo conseguito gli obiettivi che ci eravamo prefissati, conformemente al mandato che il Consiglio comunale mi aveva dato: far intervenire il governo, mettendolo di fronte alla necessità di assumersi delle responsabilità”. Così, il sindaco di Venezia, Giorgio Orsoni, ha relazionato lunedì in Consiglio comunale sull’esito dell’incontro tenuto a Roma il 5 novembre scorso nel quale il governo ha deciso per la progressiva riduzione dei passaggi delle grandi navi da crociera lungo il canale della Giudecca.

I COMMENTI - “Il Consiglio comunale sin dall’inizio ha affrontato il tema con grande serietà – ha spiegato Orsoni - e senza il suo supporto non avrei potuto spendermi. Ci siamo battuti giocando la partita con i poteri a nostra disposizione e la decisione presa dal governo mi sembra equilibrata perché presa nell’interesse generale. Non c’è mai chi vince o chi perde quando è in gioco l’interesse collettivo, quello della città e quello di tutti i lavoratori. Noi abbiamo tenuto presente in modo equilibrato tutti questi aspetti e continueremo a farlo. Il nostro obiettivo è tutelare gli uni e gli altri: la città, i cittadini e i lavoratori che su questo comparto sono impiegati. Su questo vi chiedo di sostenere lo sforzo che stiamo facendo. Da oggi – ha concluso il sindaco - saremo pronti a vigilare e verificare affinché le decisioni assunte siano attuate puntualmente”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Grandi navi, Orsoni: "Il governo ora ha accettato le sue responsabilità"

VeneziaToday è in caricamento