Grandi Navi sul canale industriale nord, un progetto da 5 approdi e 240 milioni di euro

Il Comitatone ha fatto la propria scelta, definitiva, di spostare le grandi navi a Porto Marghera. Il piano prevede 5 terminal, 140 milioni di euro per le prime tre navi da crociera

È deciso, le grandi navi andranno a Porto Marghera. Come riportano i quotidiani locali, l'area individuata dal Comitatone di martedì è definitiva, con le navi che saranno ormeggiate sul lato del canale industriale Nord. Le banchine dell'area sono demaniali, mentre le aree per il terminal sono private: considerando la decisione del Comitatone e il parere favorevole del Pot 2017/2020 (piano operativo triennale dell'autorità portuale), i terreni saranno comunque espropriabili a prezzi vantaggiosi, attorno ai 30 milioni. Saranno invece 140 i milioni da spendere per le prime tre navi, fino a 240 per aggingerne altre due, per un terminal che potrà "contenere" fino a 5 navi da crociera.

Gestione unica Marghera-Marittima

Il progetto unirà sotto un'unica gestione Marghera e la Marittima: da una parte Marghera non avrebbe le risorse economiche per permettersi un simile sforzo, dall'altra la Marittima senza le grandi navi sarebbe fallimentare. In tutto questo la commissione nazionale Via potrebbe decidere di ignorare il progetto preesistente, finanziando con soldi pubblici il nuovo terminal e varando di conseguenza una gara internazionale. Vtp (Venezia terminal passeggeri), invece, non avendo un proprio progetto, potrebbe decidere di acquistare quello D'Agostino o entrare nell'Ati, per partecipare alla gara internazionale per diventare gestore unico di Marittima e Marghera.

Rimane comunque l'incognita dell'ultimo punto dell'intesa firmata dal Comitatone, nel quale si specifica che il decreto Clini-Passera del 2012 potrebbe essere modificato, coinvolgendo nel progetto delle aree che oggi sembrano raggiungibili in sicurezza. Ecco che non si esclude l'eventuale entrata in gioco del porto di Chioggia e della bocca di porto del Lido, anche se appare difficile da un solo terminal (ovvero la Marittima) si passi addirittura a tre.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Visite ad amici o parenti in casa: le regole per il Veneto da sabato

  • Visite in casa a parenti e amici: le regole per il Veneto a partire da domani

  • Chiude la Coop alla Nave de Vero. Al suo posto potrebbe arrivare Primark

  • Col nuovo Dpcm, dal 16 gennaio il Veneto rimarrà (quasi sicuramente) in area arancione

  • Zaia conferma: «Il Veneto sarà in area arancione»

  • Bozza del nuovo Dpcm: stretta sui bar, punto su visite e scuola

Torna su
VeneziaToday è in caricamento