Sabato, 19 Giugno 2021

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Violenta grandinata nel Portogruarese: danni ingenti a 1000 ettari di coltivazioni | VIDEO

Il maltempo si è scatenato nella zona di Concordia Sagittaria, San Michele al Tagliamento e Caorle verso le 17 di ieri. Nelle prossime ore via alla stima dei danni

Una furia dirompente e improvvisa. Ieri pomeriggio, intorno alle 17, una violenta grandinata si è abbattuta sui territori di Concordia Saggitaria, San Michele al Tagliamento e Caorle (in particolare la zona della Brussa). Oltre mille ettari coltivati sono stati colpiti da una furia improvvisa. Sono state letteralmente schiacciate le piante di barbabietola che si trovavano in una fase di sviluppo già avanzata e le piante di mais in questo momento alte dai 3 ai 7 centimetri sono state compromesse dalla grandine, mentre la soia è stata coperta da una coltre di ghiaccio.

Danni ingenti alle coltivazioni nel Portogruarese

Danni anche per l’orzo e il frumento, ma in particolare per i frutteti e parte dei vigneti con i primi tralci già usciti, precedentemente provati dal gelo delle settimane scorse, ora hanno subito una nuova batosta. «È davvero difficile lavorare con queste continue  situazioni climatiche estreme, gli eventi atmosferici sono sempre più ravvicinati e violenti, siamo veramente disarmati, - spiega Michele Terrin, segretario di Coldiretti per la zona di Portogruaro - Nei prossimi giorni i nostri tecnici saranno occupati per i sopralluoghi in campagna per verificare puntualmente l’esatta entità dei danni.

Il ripetersi di eventi estremi sono costati all’agricoltura italiana oltre 14 miliardi di euro in un decennio tra perdite della produzione agricola nazionale e danni alle strutture e alle infrastrutture nelle campagne. «L’agricoltura - conclude la Coldiretti - è infatti l’attività economica che più di tutte le altre vive quotidianamente le conseguenze dei cambiamenti climatici ma è anche il settore più impegnato per contrastarli».

«I danni sembrano ingentissimi - commenta il presidente di Cia Venezia Paolo Quaggio - il fenomeno è stato improvviso e violento. Abbiamo mobilitato i nostri tecnico per avviare da subito i sopralluoghi, ma la situazione appare grave. Non ci voleva, proprio adesso che si avvia la nuova stagione orticola».

Si parla di

Video popolari

Violenta grandinata nel Portogruarese: danni ingenti a 1000 ettari di coltivazioni | VIDEO

VeneziaToday è in caricamento