Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca Marghera / Piazza Mercato

Greenpeace, campagna in difesa delle api al mercato di Marghera

Un'iniziativa per sensibilizzare i cittadini. L'associazione, oltre a Venezia, manifesta in Italia e in Europa per la difesa degli impollinatori naturali

I volontari di Greenpeace al Mercato in piazza a Marghera

Volontari vestiti da ape sono entrati in azione nella giornata di sabato, “ronzando” per il mercato di Marghera vicino a Venezia. Sono gli attivisti di Greenpeace, scesi in piazza per difendere le api e gli altri impollinatori naturali. La manifestazione, in atto anche in altre città italiane, è volta alla sensibilizzazione dei cittadini, attraverso la realizzazione di piatti tipici con ingredienti che dipendono dall’impollinazione delle api. Attività analoghe si sono svolte in oltre cento città europee.

RACCOLTA FIRME - Lo “sciame” di volontari del gruppo locale di Venezia ha popolato con i costumi gialli e neri il mercato di Marghera, parlando ai cittadini dell’importanza delle api, raccogliendo firme e regalando semi di fiori utili per gli impollinatori. Anche agricoltori e apicoltori locali presenti al mercato hanno firmato per salvare le api. "Le api non si limitano a produrre miele, come molti pensano - dichiara Federica Ferrario, responsabile della campagna 'agricoltura sostenibile' di Greenpeace Italia - un terzo del cibo che mangiamo e la maggior parte della flora spontanea dipende dalla loro opera di impollinazione. Le bancarelle dei mercati sarebbero quasi vuote senza il lavoro delle api".

LA CRISI DELLE API - Le iniziative che si svolgono oggi in Italia, Austria, Bulgaria, Germania, Grecia, Ungheria, Slovacchia, Spagna e Svizzera sono parte della campagna di Greenpeace per salvare le api, minacciate dall’attuale crisi degli impollinatori e dell'agricoltura. Il declino delle api è un sintomo di un sistema agricolo industriale che l'associazione ritiene fallimentare perché basato su un uso sempre più crescente di prodotti chimici di sintesi ed energia e monocolture su larga scala. "Solo un’agricoltura ecologica e sostenibile ci permetterà di garantire diversità e sicurezza alimentare e proteggere le api a lungo termine - conclude Ferraio - è ora che i politici europei ascoltino 'il ronzio' delle tante persone che si stanno mobilitando per salvare le api, è il momento per loro di agire".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Greenpeace, campagna in difesa delle api al mercato di Marghera

VeneziaToday è in caricamento