menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

In trincea contro frodi e illegalità: scoperti 13 milioni di finanziamenti pubblici illegittimi

È quanto emerge dal rapporto annuale della Finanza, relativo al 2016. In tutto sequestrati oltre 25 milioni di immobili e 600 chili di droga. Piaghe corruzione e criminalità organizzata

Sono stati quasi 13mila gli interventi di polizia economica e finanziaria. Si è svolta martedì a Venezia, nella sede del Comando regionale Veneto, la presentazione dei risultati operativi conseguiti nel 2016 dalla guardia di finanza, alla presenza del comandante regionale, Antonino Maggiore, e di quello provinciale, Alberto Reda. Come ogni anno, gli sforzi delle fiamme gialle si sono concentrate nella lotta all’evasione fiscale, nella tutela della spesa pubblica e nel contrasto alla criminalità economica e finanziaria. L'80% dei piani operativi messi in atto sono stati di polizia finanziaria, il restante di polizia "economica". E' stato l'anno della battaglia alle abusivismo immobiliare, con oltre 180 immobili scoperti in territorio veneziano. Soprattutto a Venezia, dove è venuta alla luce un'evasione fiscale di 2 milioni e mezzo di euro (ma i dati sono ancora al ribasso, visto che le verifiche in fatto di alloggi irregolari sono ancora in corso).

FRODI FISCALI E GIOCO ILLEGALE - Contro l’evasione e le frodi fiscali, anche di tipo organizzato, sono state concluse nella provincia veneziana 150 indagini di polizia giudiziaria, cui si aggiungono 1.492 interventi fra verifiche e controlli fiscali a tutela del complesso degli interessi erariali comunitari, nazionali e locali. In questo ambito, rientrano anche 59 controlli per la ricostruzione della posizione reddituale e patrimoniale a richiesta di altre autorità.

Sono stati denunciati 297 persone, di cui 2 arrestati, responsabili di 167 reati fiscali, di cui oltre la metà riguarda gli illeciti più gravi: emissione di fatture per operazioni inesistenti e dichiarazione fraudolenta, occultamento di documentazione contabile e indebita compensazione. Sono stati individuati 44 casi di frodi all’Iva, anche nella forma della “frode carosello”, 19 di evasione fiscale internazionale, 6 di evasione immobiliare, nonché 153 persone che, pur avendo svolto attività produttive di reddito, sono risultate completamente sconosciuti al Fisco.

Le fiamme gialle di Venezia hanno sequestrato disponibilità patrimoniali e finanziarie per il recupero delle imposte evase nei riguardi dei responsabili di frodi fiscali per oltre 25 milioni di euro (25.541.520) e avanzato proposte di sequestro  per altri 17 milioni. Sono stati condotti invece 7.700 interventi nell’ambito del controllo economico del territorio. Tra questi, si segnalano, in particolare, quelli svolti in materia di controlli strumentali (6mila), trasporto merci su strada (1.366, di cui 345 nel settore della circolazione dei prodotti sottoposti ad accise), nonché in materia di indici di capacità contributiva (212).

TRUFFE SUI FONDI PUBBLICI E ALL’ILLEGALITÀ NELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE - Sono stati scoperti casi di illegittima percezione o richiesta di finanziamenti pubblici, comunitari e nazionali, per circa 13 milioni di euro, con la denuncia all’autorità giudiziaria di 2 persone. A seguito delle 22 indagini e dei 25 interventi conclusi nel 2016 per reati e altri illeciti contro la pubblica amministrazione, sono state denunciate 32 persone (14 per abuso d’ufficio, 15 per peculato, 3 per concussione), di cui 5 arrestate. Sono stati effettuati anche 211 controlli volti a verificare la sussistenza dei requisiti di legge previsti per l’erogazione di prestazioni sociali agevolate e per l’esenzione del ticket sanitario, con percentuali di irregolarità oltre il 60% dei casi e un danno complessivo cagionato allo Stato di oltre 25mila euro. 

CONTRASTO ALLA CRIMINALITÀ ORGANIZZATA -  Sono stati svolti 45 accertamenti economico-patrimoniali a carico di condannati e indiziati di appartenere ad associazioni mafiose e loro prestanome, che hanno riguardato complessivamente 58 persone e 5 fra aziende e società. È stata data esecuzione a provvedimenti di confisca per 13 immobili, nonché quote societarie e disponibilità finanziarie per un valore complessivo di 232.323 mila euro. In materia di riciclaggio è stata eseguita una indagine di polizia giudiziaria che ha portato alla denuncia di 6 cittadini. 317 sono, invece, le persone denunciate per violazioni in materia di trasferimenti di denaro contante per importi superiori alla soglia di legge prevista.

Nelle indagini svolte nei settori dei reati societari, fallimentari, bancari, finanziari e di borsa sono stati denunciate 35 persone, nonché accertate distrazioni patrimoniali in danno di società fallite per circa 11 milioni di euro ed effettuati sequestri a carico dei responsabili per oltre 2,8 milioni di euro. I controlli svolti ai valichi di confine, nei porti e negli aeroporti, in entrata e/o in uscita dal territorio nazionale hanno permesso di verbalizzare 710 persone per avere trasportato valuta in eccedenza rispetto al limite consentito, nonché intercettare valori al seguito pari a oltre 10 milioni di euro.

CONTRASTO AI TRAFFICI ILLECITI - Sono stati sequestrati circa 600 chili di droga a carico di 189 delinquenti, di cui 59 arrestati. Sono stati effettuati 30 interventi contro le frodi doganali ed il traffico di contrabbando e sequestrati circa 240 chili di tabacchi lavorati esteri, con la denuncia di 12 persone. In tutto 567 gli interventi per reati in tema di contraffazione, con 550 persone denunciate. Nel corso delle attività di servizio sono stati sequestrati circa 6,8 milioni di prodotti illegali, perché contraffatti, piratati, pericolosi o recanti falsa o fallace indicazione di origine o provenienza, per un valore stimato di oltre 10 milioni di euro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Assegno unico figli 250 euro al mese: come ottenerlo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento