menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Guardia giurata presa a calci e pugni in zona Rialto: giovane denunciato dai carabinieri

Nell'abitazione di un 27enne moldavo sequestrata anche una pistola giocattolo modificata. Ancora al vaglio i motivi dell'aggressione. L'uomo in divisa ha riportato la frattura del naso

A un certo punto si è avvicinato alla guardia giurata e l'ha preso a calci e pugni in zona Rialto, per motivi che sono al vaglio dei carabinieri. Un'aggressione dai contorni ancora poco chiari quella che si è verificata verso le 3 della notte tra mercoledì e giovedì a Venezia: un cittadino moldavo di 27 anni ha aggredito l'uomo in divisa, dipendente di un'azienda privata di sicurezza, mentre quest'ultimo stava proseguendo il proprio giro di controllo dei negozi dell'area realtina. Colto di sorpresa, è stato raggiunto da alcuni colpi proibiti al volto e alla testa, tanto che al pronto soccorso dell'ospedale Civile gli è stata diagnosticata la frattura del setto nasale.

Carabinieri bloccano l'aggressore

Sul posto si sono portati i carabinieri del Nucleo natanti, allertati dalla centrale operativa a sua volta contattata dall'istituto di vigilanza. I militari sono giunti in pochi minuti e sono riusciti a bloccare l'aggressore nei pressi del luogo dove era scattata la violenza. Il sospetto si è rifiutato di fornire i propri dati anagrafici e per questo motivo è stato accompagnato al suo domicilio, nella zona del sestiere Castello, per recuperare i documenti d'indentità.

Trovato con una pistola modificata

È stato in quel frangente che i carabinieri hanno scoperto una pistola giocattolo modificata. L'ha mostrata lui stesso, uscendo con l'arma alla cintola. Secondo gli uomini in divisa il 27enne, regolare sul territorio nazionale, potrebbe aver dimostrato degli scompensi di tipo psicofisico. Al termine degli accertamenti è stato denunciato per violenza e resistenza a pubblico ufficiale, lesioni personali e rifiuto di fornire indicazioni sulla propria identità personale. Deve rispondere anche del reato di porto di arma giocattolo modificata.

La pistola giocattolo sequestrata-3

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Assegno unico figli 250 euro al mese: come ottenerlo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento