menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La bici si spezza in corsa, muore cadendo il 73enne Guerrino Gavin

L'uomo era in viaggio sulla pista ciclabile, diretto a Trebaseleghe. Inutili i soccorsi: l'anziano ha smesso di respirare appena arrivato in ospedale

Ennesimo, letale incidente per un anziano ciclista sulle strade del territorio. A rivelarsi fatale per il 73enne Guerrino Gavin, però, non sarebbe stata una sua disattenzione o una leggerezza compiuta da qualche automobilista, quanto piuttosto la sua stessa bicicletta, finita a pezzi durante a pedalata.

TRAGICA VICENDA – L'uomo, residente a Salzano, domenica dopo pranzo aveva voluto approfittare della bella giornata di sole per uscire con la sua fida due ruote. Salito in sella, come riporta il Gazzettino, l'anziano ha seguito la pista ciclabile in direzione di Trebaseleghe quando, lungo la Castellana di Scorzé, a pochi passi dalla Locanda San Ferdinando, qualcosa non ha più funzionato. Il piantone della bicicletta di Gavin ha ceduto all'altezza della ruota anteriore, spezzando il telaio. Il 73enne è stato proiettato sull'asfalto, sbattendo violentemente la testa.

I SOCCORSI – Ad accorgersi dell'episodio e ad allertare i soccorsi è stato un automobilista che correva nel senso opposto e che ha notato l'uomo riverso a terra sulla pista ciclabile. Sul posto si sono precipitati Suem e carabinieri, ma nonostante gli sforzi dei sanitari per la rianimazione e la corsa disperata dell'ambulanza fino all'ospedale di Mirano, per Guerrino Gavin non c'è stato nulla da fare: l'uomo ha smesso di respirare proprio una volta raggiunto il nosocomio. L'uomo lascia la moglie e due figli, i funerali saranno fissati nei prossimi giorni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bollo auto, prorogata ancora la scadenza del pagamento in Veneto

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento