Apre il bagagliaio dell'auto e ci trova un clochard dentro

Un uomo avrebbe accompagnato ignaro di tutto un senzatetto da Venezia a Limana, nel Bellunese. L'uomo si stava riparando dal freddo

Ha viaggiato da Venezia fino a Limana, in provincia di Belluno, con un passeggero clandestino nel bagagliaio. Il Gazzettino riporta la storia di un residente della città nel Bellunese che, la notte del 3 dicembre, avrebbe accompagnato un uomo a sua insaputa. L'uomo infatti stava tornando in auto dall'aeroporto di Tessera e, arrivato a casa avrebbe fatto l'inquietante scoperta.

Una volta aperto il bagagliaio della macchina infatti, si sarebbe trovato di fronte ad un uomo addormentato. Il proprietario dell'auto avrebbe quindi immediatamente avvisato i carabinieri raccontando che all'aeroporto aveva lasciato l'auto aperta e che, dopo aver parcheggiato a Limana, si sarebbe trovato davanti alla sorpresa che non ti aspetti: un uomo intrufolato nel bagagliaio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dalle prime indiscrezioni sembrerebbe che lo sconosciuto sia un senzatetto della zona del Veneziano e che si stesse aggirando da tempo nel parcheggio. Forse per trovare un luogo sicuro o forse per combattere il freddo, il senzatetto si sarebbe quindi intrufolato nel bagagliaio dell'auto, trovandola aperta. Nessun reato sarebbe prefigurato ed il clochard sarebbe stato accompagnato in stazione dove avrebbe preso il treno in direzione Venezia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sorpresi a fare sesso in strada, multa di 20mila euro

  • Centri autorizzati assistenza fiscale (Caaf) e Caf: indirizzi delle sedi a Venezia

  • "Reato di procurato allarme": presentato un esposto contro il presidente Luca Zaia

  • Controlli più restrittivi su chi torna da fuori Europa: la nuova ordinanza regionale

  • Picchia il compagno in palestra e lo minaccia di morte con un coltello, denunciata

  • Ratti e scarsa igiene: chiuso ristorante etnico di Dolo

Torna su
VeneziaToday è in caricamento