Hashish in auto, finisce nei guai un automobilista portogruarese di 38 anni

Fatale all'uomo un controllo della polizia stradale di Vittorio Veneto all'uscita del casello di San Vendemiano, lungo la A27. E' scattata una denuncia ed il ritiro della patente

SAN VENDEMIANO A bordo dell'auto su cui viaggiava nascondeva, in tasca tre spinelli di marijuana e in una borsa un pezzo di hashish da 70 grammi, un piccolo pezzo di hashish da un grammo e una foglia di marijuana secca, oltre ad un bilancino di precisione. A finire nei guai un 38enne del portogruarese, B.M., che è stato denunciato dalla polizia stradale del distaccamento di Vittorio Veneto per spaccio di sostanze stupefacenti e per lui scatterà anche il ritiro della patente di guida.

A portare al sequestro della droga e alla denuncia dell'automobilista è stata una pattuglia della polstrada che si era appostata, in sosta, presso l’uscita del casello A/27 di Conegliano, nel territorio del Comune di San Vendemiano. Verso le ore 21.10 gli agenti hanno intimato l’alt ad una Fiat 500, guidata dal 38enne. L'uomo, molto nervoso, ha prima negato di nascondere qualcosa in auto.

Dopo varie insistenze il 38enne ha consegnato tre spinelli. Pensava così di "salvarsi" da ulteriori accertamenti ma il suo atteggiamento lo ha nuovamente tradito. All’interno del veicolo è stata trovata una piccola borsa in tessuto di colore nero con all’interno un pezzo di hascish del peso di 70 grammi,  un piccolo pezzo di hashish del peso di un grammo e grammi una foglia secca di marijuana del peso di un grammo oltre ad un bilancino di precisione. B.M. ha raccontato ai poliziotti di aver acquistato nel mese di settembre, a Padova, un etto di hashish, pagandolo circa 500 euro, e di fare abituale uso della sostanza (il bilancino, sosteneva, serviva durante gli acquisti di sostanze).

Per il 38enne è scattata inevitabile la denuncia ed il ritiro della patente di guida: l'automobilista, ammettendo di aver fatto uso di sostanza stupefacente ed essersi messo poi alla guida del veicolo, ha acconsentito di essere accompagnato presso l’ospedale civile di Vittorio Veneto per i prelievi biologici per contestare all'uomo il reato di guida sotto l'effetto di sostanze stupefacenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Visite ad amici o parenti in casa: le regole per il Veneto da sabato

  • Visite in casa a parenti e amici: le regole per il Veneto a partire da domani

  • Chiude la Coop alla Nave de Vero. Al suo posto potrebbe arrivare Primark

  • Come cambia da domani il Veneto: regole, restrizioni e cosa si può fare

  • Col nuovo Dpcm, dal 16 gennaio il Veneto rimarrà (quasi sicuramente) in area arancione

  • Zaia conferma: «Il Veneto sarà in area arancione»

Torna su
VeneziaToday è in caricamento