menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tre hostess all'ospedale di Mestre per aiutare i pazienti a orientarsi in corsia

L'iniziativa è iniziata oggi e coinvolgerà a rotazione gli studenti del quinto anno dell'istituto alberghiero Gritti. Il direttore generale Dal Ben: "Un servizio in più per i nostri utenti"

Da oggi all'ospedale dell'Angelo di Mestre tre hostess nell'atrio saranno a disposizione del pubblico con informazioni e notizie sul funzionamento dell'ospedale e la localizzazione delle varie attività. L'iniziativa nasce dalla convenzione firmata dall'Ulss 12 con l'istituto alberghiero Gritti e coinvolge gli studenti del quinto anno. Sono le diciottenni Silvia Bonaventura, Giorgia Longhin e Zhou Jiajia a inaugurare questa esperienza. Parlano varie lingue, tra cui il cinese.

Il Progetto Accoglienza prevede degli stage di tre settimane cui parteciperanno a rotazione diversi studenti che all'Angelo saranno seguiti dalla dottoressa Nicoletta Corba, responsabile del capitolo Umanizzazione all'interno dell'Angelo. "Il servizio di accoglienza è un supporto in più che vogliamo offrire ai nostri utenti - spiega il direttore generale Giuseppe Dal Ben - per orientarsi nel mondo complesso dell'ospedale. Chi arriva è generalmente in ansia per sé o per un familiare, spesso ha bisogno di chiarimenti, di essere indirizzato o accompagnato. Il Progetto Accoglienza è nato proprio per questo e segna anche l'ingresso del mondo della scuola nell'ospedale come esperienza sul campo di formazione professionale". (Ansa)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Veneto ancora in zona arancione, Confcommercio: «Siamo sconcertati»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Marchio Igp per il vetro di Murano e il merletto di Burano

  • Cronaca

    Sport e attività motoria, cosa si può fare in Veneto: le Faq del Governo

  • Cronaca

    Ufficiali i nuovi colori: il Veneto resta arancione

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento