I bambini occupano piazze e strade per "urlare" l'amore per la lettura

Mercoledì la Giornata mondiale del Libro. Iniziative in tutta la provincia. A Mestre cortei e scenette, a Portogruaro novecento giovani in centro

In tutto il Veneziano bambini e ragazzi si sono "impossessati" dei libri per leggerli in strada. Per mostrarli, vederli, toccarli. Appropriarsene. Mercoledì infatti ricorre la Giornata Mondiale del Libro e del diritto d'autore, patrocinata dall'Unesco. Da Portogruaro a Venezia e Mestre, dunque, centinaia di piccoli studenti hanno occupato pacificamente strade, piazze e giardini per leggere ad alta voce fiabe, filastrocche, poesie e racconti.

Alle 10.30 gli alunni della scuola primaria Ticozzi-Vecellio di Mestre hanno camminato lungo viale Garibaldi leggendo ad alta voce fino a raggiungere la biblioteca di Villa Erizzo. Il presidio letterario è proseguito poi alle Corti femminili e al Parco di San Giuliano con i ragazzi dell'istituto Radice, mente Viale San Marco ha accolto gli studenti delle scuole Leopardi e Otto Marzo-Manunzio. Oltre ai libri sono stati organizzati spettacolini e momenti di incontro e dibattito. Tutto all'insegna dell'amore per la lettura.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Circa 900 invece sono stati gli studenti delle scuole del comune di Portogruaro, dai 3 ai 18 anni, che hanno partecipato all'iniziativa. Tutti insieme hanno letto per tre minuti passi del proprio libro "del cuore".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cosa succede al corpo se si eliminano i carboidrati?

  • Vittoria di Brugnaro, sarà sindaco di Venezia per altri cinque anni

  • Elezioni 2020: Zaia storico sfiora il 77%, la sua civica al 44,63%

  • Ponte dei Assassini: il luogo che ha impedito ai veneziani di portare la barba lunga

  • Sei comuni rinnovano il sindaco e il Consiglio: i risultati

  • Colpo grosso a Mestre: il Gratta e Vinci vale 150mila euro

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeneziaToday è in caricamento