menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il camion frigo è zeppo di gasolio "sospetto": Jesolo, maxi sequestro

Martedì sera requisiti da polizia e Finanza 2700 litri di gasolio. Denunciati il proprietario del mezzo, in sosta al luna park di via Battisti, e un amico

Periodo natalizio, periodo di furti. Proprio per questo motivo, su disposizione del questore, nel territorio di Jesolo sono state strette le maglie dei controlli per prevenire reati. Oltre alle forze messe in campo dalla questura di Venezia, infatti, in questo periodo, specie di sera e di notte, sono state raddoppiate le pattuglie del commissariato in servizio di controllo del territorio. Da una a due. Anche per questo motivo martedì sera un camion frigo che emanava un forte odore di gasolio ha attirato l'attenzione dei poliziotti, che stavano transitando vicino al luna park "New Jesolandia". In via Battisti. Il mezzo pesante era parcheggiato all'interno della struttura, d'inverno chiusa. Vicino un uomo, che spiegava di essere un amico del proprietario del veicolo.

E' stato lui ad aprire il camion per mostrare ai poliziotti il contenuto, su cui ora si concentrano le attenzioni delle forze dell'ordine. All'interno, infatti, una grossa cisterna da mille litri e numerose taniche da 25 litri sistemate in fondo al cassone. Tutte zeppe di gasolio di tipo agricolo. In totale circa 2700 litri di gasolio di provenienza perlomeno dubbia, anche alla luce di alcuni furti di carburante segnalati nelle ultime settimane nelle vicinanze, compreso uno spazio gestito da Alisea.

Dopo pochi minuti, naturalmente, è arrivato il titolare del mezzo pesante. Ma le spiegazioni sulla presenza del carburante non sono arrivate, o comunque sono state giudicate contraddittorie (nel frattempo poco distante erano saltate fuori anche altre due taniche da mille litri coperte da un telone di plastica, una piena, l'altra semivuota). Una verifica più accurata ha permesso di rinvenire, oltre alle due cisterne, altre 24 taniche con residui di gasolio da 25 litri ognuna e una pompa elettrica comprensiva di tubi in gomma. Insomma, quel carburante forse era rubato, ma il "proprietario" continuava a dichiarare fosse suo.

A contribuire a superare l'impasse ci ha pensato la tenenza della guardia di finanza di Jesolo, che fino alle tre di notte ha collaborato con gli agenti di via Aquileia. Il furgone intanto era stato trasportato vicino alla sede della polizia, chiudendo il transito della stradina laterale per evitare che qualche urto potesse causare una deflagrazione, dopodiché è stato affidato ai vigili del fuoco. Il proprietario e l'amico, entrambi "giostrai" sono stati denunciati in base al testo unico sulle accise del 1995 per detenzione e trasporto di carburante senza il pagamento delle stesse. Un reato che comporta una pena da un anno a cinque anni.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Assegno unico figli 250 euro al mese: come ottenerlo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento