menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il caso di Marco Rizzetto in onda su “Chi l'ha visto?”. Il papà Giorgio invoca giustizia

Il fatto, avvenuto più di due anni fa, presenta ancora molti punti irrisolti. La trasmissione televisiva condotta da Federica Sciarelli se ne è occupata

Il fatto è avvenuto il 2 maggio 2014 quando Marco Rizzetto, verso le 23 di un venerdì sera, stava provando la sua Ford Fiesta in una zona lontano dal centro. L'auto gli dava noia da qualche tempo quindi il ragazzo aveva deciso di farsi un giro in una zona deserta per capire al meglio le problematiche. È stato proprio all'East Park di Fossalta che è avvenuta la tragedia. Un'auto a tutta velocità, lo schianto e poi il vuoto.

La storia di Marco Rizzetto, a più di due anni di distanza, ora sbarca a "Chi l'ha visto?". La trasmissione televisiva condotta da Federica Sciarelli si è occupata quindi del delicato caso del ragazzo morto dopo l'incidente stradale. “Una storia che ci ha fatto arrabbiare - ha dichiarato la conduttrice in diretta -. Quante volte abbiamo parlato di incidenti che sono omicidi stradali, ma qui accade una cosa davvero ignobile. Due amanti si appartano in auto, vedono che qualcuno li segue e allora scappano via: non si fermano a uno stop e prendono in pieno un ragazzo, a tutta velocità in macchina. Lui, che all'epoca era anche un consigliere comunale, lascia l'amante, non soccorre il giovane investito e se ne va via. Dovrebbe dare l'esempio, è un politico, ma che esempio è questo? Scappare via per coprire una tresca”.

Quella serata fu l'ultima dell'allora 23enne Rizzetto. Rimangono però irrisolti numerosi dubbi sul caso. “Perché l'investitrice non chiama direttamente il 118? Marco in quegli interminabili minuti è vivo? E perché Rosanna ha saltato lo stop a forte velocità", si chiede l'inviato della trasmissione di Rai3, sollevando alcuni dei tanti inquietanti interrogativi di questa vicenda ancora senza risposta. In pochi minuti la pagina facebook della trasmissione è stata subissata di commenti per questa vicenda che, a più di due anni di distanza, lascia ancora troppi punti irrisolti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La Casa dei Tre Oci va al gruppo Berggruen Institute

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento