menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il relatore sull'arresto di Galan: "Mose? Corruzione ramificata"

A parlare è il deputato di Scelta Civica Rabino, che sottoporrà alla Giunta per le autorizzazioni la richiesta d'arresto dell'ex governatore del Veneto

Tra le decine di migliaia di pagine di materiale che ha raggiunto la Giunta per le autorizzazioni a procedere della Camera emergerebbe in tutta la sua complessità e pesantezza "un quadro corruttivo sistemico e ramificato". Lo ha dichiarato ad Agorà Mariano Rabino, deputato di Scelta civica e relatore per quanto riguarda il "caso Galan".

Ossia la richiesta da parte della Procura di Venezia di arresto del deputato ed ex governatore del Veneto nell'ambito dello scandalo Mose. Rabino, naturalmente, ha avuto modo di leggere anche le memorie difensive del parlamentare di Forza Italia. "Rispetto a questo quadro sistemico di corruzione, in cui non si capisce più chi sono i corrotti e chi i corruttori, l'impressione è di una realtà che non fa bene all'immagine dell'Italia. Non voglio dare ragione a Beppe Grillo che ha finito per classificare il sud d'Italia come il male dell'Italia però non c'e' dubbio che questa vicenda non fa bene all'immagine dell'Italia", conclude Rabino.

SCANDALO MOSE: TUTTI GLI ARTICOLI

LIA SARTORI  - Intanto, come previsto, l'ex europarlamentare Lia Sartori, dato che da mercoledì scadeva la sua carica non essendo stata rieletta a Bruxelles, ora si trova agli arresti domiciliari nella sua residenza vicentina con l'accusa di finanziamento illecito ai partiti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La Casa dei Tre Oci va al gruppo Berggruen Institute

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento