Il Tar dà torto a Ulss e Regione: "La farmacia dell'Auchan è illegittima"

I giudici hanno sentenziato che l'esercizio non avrebbe le carte in regola "rispetto alla finalità di perseguire il migliore servizio farmaceutico"

Giacomo Celso Pancino, presidente di Federfarma Venezia

Secondo il Tar del Veneto la farmacia all'interno del centro commerciale Auchan è illegittima. Il tribunale amministrativo regionale il 17 dicembre scorso ha infatti accolto il ricorso proposto da alcuni farmacisti veneziani, che hanno ottenuto l'appoggio dell'Associazione Titolari di Farmacia della provincia di Venezia e il patrocinio dell'avvocato Fiorenza Scagliotti. I farmacisti sono stati assistiti dal legale Fabrizio Scagliotti, chiedendo l'annullamento degli atti che hanno portato all'istituzione dell'esercizio all'interno del tempio dello shopping mestrino.

"I giudici hanno affermato che il parere reso dall’azienda Ulss 12, necessario nella procedura delineata dalla Regione Veneto per l’istituzione delle farmacie “aggiuntive”, è illegittimo - dichiara FederFarma Venezia - con conseguente illegittimità della delibera regionale istitutiva della farmacia che su tale parere si basava, in quanto in esso l’azienda sanitaria si è limitata a verificare la presenza dei presupposti di legge (superficie di vendita del centro commerciale e distanza dagli altri esercizio farmaceutici), invece di fornire una valutazione sulla congruità della proposta di istituzione della farmacia 'rispetto alla finalità di perseguire il migliore servizio farmaceutico al cittadino'".

Il Tar non si è invece pronunciato sull’illegittimità della deliberazione regionale che prevede il procedimento di istituzione delle farmacie “aggiuntive”, in quanto l’interesse dei ricorrenti è soddisfatto, secondo i giudici amministrativi, con l’annullamento della deliberazione che ha istituto la farmacia dell'Auchan.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuova ordinanza in Veneto: novità per le attività commerciali e limitazioni in vigore

  • Natale con congiunti ma senza abbracci: le regole per cenone e veglione di Capodanno

  • Domani si decide sul colore del Veneto, Zaia: «Pressione su ospedali, ma tutto sotto controllo»

  • Domani nuova ordinanza in Veneto, Zaia: «Misure per garantire la salute pubblica»

  • Coronavirus, il prossimo mese il Veneto potrebbe essere area a rischio elevato

  • Perché Venezia era piena di gatti?

Torna su
VeneziaToday è in caricamento