Il viaggio a piedi "Paese Europa" fa tappa a Venezia

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di VeneziaToday

Riceviamo e pubblichiamo:

"Marco Saverio Loperfido (scrittore e camminatore), Marina Vincenti (fotografa) e il cane Bricco stanno attraversando a piedi, seguendo le orme di antichi viaggiatori, il continente Europa: partiti da Chia (VT) lo scorso 1° maggio, raggiungeranno Bruxelles il 20 ottobre dopo aver percorso e mappato 2400 km di sentieri e strade secondarie e aver descritto e raccontato, attraverso il sito ammappalitalia.it, l'esperienza del viaggio, gli itinerari, i paesaggi, le bellezze architettoniche e gli incontri casuali o organizzati che il cammino avrà prodotto. Al termine di ogni giornata di viaggio, i due viandanti caricheranno sul sito il tracciato gps, la descrizione dell'itinerario fatto, alcune foto e un commento della tappa, dando la possibilità immediata, a chi voglia rifare il percorso, di mettersi immediatamente in cammino. "I postini di una volta" - così si sono autodenominati i tre viandanti - oltre a svolgere la mappatura dell'itinerario, porteranno a mano al Parlamento Europeo, consegnandole nelle mani del presidente Tajani, le riflessioni e le proposte delle associazioni, degli enti locali e dei singoli cittadini incontrati durante il viaggio che abbiano come tema il turismo sostenibile e lo sviluppo sano dei territori. Il viaggio a piedi "Paese Europa" fa parte del più ampio progetto di mappatura e libera condivisione della conoscenza del territorio denominato "Ammappalitalia", che ha lo scopo di costruire, attraverso la piattaforma ammappalitalia.it e con la collaborazione attiva degli utenti, un grande archivio dei percorsi a piedi che uniscono i borghi e le città italiane. Un'enciclopedia libera degli itinerari con una mappa continuamente aggiornata che dia la possibilità, a chi voglia, di organizzare camminate di più giorni, contribuendo così ad ampliare la conoscenza del territorio e a stimolare azioni di tutela e protezione dello stesso; un progetto che vuole incitare gli spostamenti a piedi per brevi tratti e che potrebbe aprire scenari interessanti per il turismo sostenibile e per la vita e le attività economiche dei piccoli borghi. Il prossimo 6 giugno Marco, Marina e Bricco faranno tappa e riposo a Venezia, dove l'8 giugno alle ore 18, presso la libreria Goldoni, Marco presenterà in compagnia dell'editore il suo recente romanzo, "Memorie di un bugiardo", edito dalla casa editrice Annulli Editori. "Memorie di un bugiardo" è una storia che ha come palcoscenico la Venezia di metà Ottocento, la città che galleggia e che attrae come un magnete personaggi influenti e feccia da tutto il mondo, che vede svolgersi tra i suoi torbidi canali e le sue luride calli i complotti più elevati e i traffici più bislacchi; è in questa Venezia che si muovono, distanti anni luce eppur connessi, un cinico faccendiere e un timido prete di clausura. "Memorie di un bugiardo" è la storia della loro inimicizia, della convenienza e dell'odio che li lega. Insieme, i due si spingeranno al di là di loro stessi, con disperazione e follia, come due gondolieri maledetti".

Torna su
VeneziaToday è in caricamento