menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto di Nikos Bortoluzzi sulla pagina Facebook "I Nostri masegni puliti e splendenti"

Foto di Nikos Bortoluzzi sulla pagina Facebook "I Nostri masegni puliti e splendenti"

Vandali in azione nella notte alla sala dove si discuterà delle parole del sindaco Brugnaro

Lunedì mattina segnalate scritte in arabo all'ingresso di Sala San Leonardo. Alle 18 previsto il dibattito della Municipalità sulle dichiarazioni del primo cittadino al meeting di Cl

Hanno deciso di presentarsi con molto anticipo all'assemblea del Consiglio di municipalità in Sala San Leonardo prevista lunedì alle 18. Vandali "provocatori" nella notte hanno imbrattato l'ingresso della struttura che tra poche ore ospiterà l'assemblea con all'ordine del giorno una discussione aperta, voluta dal presidente Giovanni Andrea Martini, sulle parole proferite dal sindaco Luigi Brugnaro al meeting di Cl di Rimini. Quel dibattuto "se qualcuno urla Allah Akbar in piazza San Marco gli spariamo" che ha fatto il giro dei media nazionali.

PROVOCAZIONE O MINACCIA?

Scritte in stampatello in arabo hanno imbrattato il muro della sala e i masegni antistanti, apparendo allo stato più una provocazione nei confronti del primo cittadino e le sue affermazioni che una minaccia vera e propria alla città. A questa dimostrazione di poco rispetto per il capoluogo lagunare (che a prescindere dai contenuti delle frasi a più riprese è finita nel mirino di writer armati di bombolette spray) nel tardo pomeriggio di lunedì si risponderà con la forza del dialogo e del dibattito aperto a tutti gli esponenti dell'opinione pubblica. Nelle ore successive Veritas, il Comune e alcuni cittadini "volenterosi" hanno ripulito subito tutto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento