Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca

Confiscati a Mestre due immobili per 400mila euro

Destinatario del provvedimento un cittadino coinvolto in un'indagine che ha portato a scoprire una netta sproporzione tra i redditi dichiarati e i capitali investiti

Due immobili del valore di 400mila euro sono stati confiscati nei giorni scorsi a Mestre a un cittadino di nazionalità cinese con numerosi precedenti penali (commercio di prodotti con segni falsi, vendita di prodotti industriali con segni mendaci, introduzione nello Stato di prodotti
contraffatti e ricettazione). Le indagini delle fiamme gialle hanno portato a scoprire una netta sproporzione tra i redditi dichiarati dall'uomo negli anni e i capitali impiegati per gli investimenti.

Gli accertamenti, che sono stati estesi alla ricostruzione della posizione patrimoniale ed economico-finanziaria del nucleo familiare e della ditta individuale riconducibile allo straniero, sono stati supportati dall’impiego delle banche in uso al corpo e dall’applicativo Molecola del Servizio Centrale Investigazioni sulla Criminalità Organizzata della guardia di finanza, in grado di acquisire, incrociare e analizzare migliaia di dati economico finanziari in tempi rapidissimi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Confiscati a Mestre due immobili per 400mila euro

VeneziaToday è in caricamento