Cronaca San Donà di Piave

Sacchi di materiali edilizi abbandonati lungo il Canale Navigabile: una denuncia

Un imprenditore è finito nei guai. L'assessore alla sicurezza: «Criminali ambientali senza scrupoli»

E' stato denunciato dalla polizia locale di San Donà di Piave per abbandono abusivo di rifiuti un imprenditore di Noventa di Piave, autore della fornitura e posa di rivestimento “a cappotto” di un nuovo edificio residenziale di San Donà di Piave.

L’uomo, dopo aver concluso i lavori, si è liberato dei materiali di scarto utilizzati per l’isolamento gettandoli lungo il canale navigabile di via Silos all’interno di sei sacchi di plastica. Purtroppo per lui, insieme ai pezzi del “cappotto”, si è dimenticato i progetti di costruzione dell’immobile con i quali gli agenti sono facilmente risaliti allo studio di progettazione, alla ditta costruttrice e poi allo stesso impresario titolare di contratto di sub appalto.

L'uomo è stato, quindi, denunciato per l’abbandono di rifiuti. «Purtroppo non accennano a diminuire i gravi episodi di abbandono di rifiuti che colpiscono il nostro territorio - commenta Walter Codognotto, assessore alla sicurezza di San Donà -. Ringrazio gli agenti per essere risaliti all’autore di questo scellerato e grave episodio di inciviltà, posto in essere da criminali ambientali senza scrupoli».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sacchi di materiali edilizi abbandonati lungo il Canale Navigabile: una denuncia

VeneziaToday è in caricamento