Domenica, 16 Maggio 2021
Cronaca

Imprenditore legato e rapinato Terrore in una ditta di Martellago

Mercoledì due ladri hanno atteso l'architetto nel suo ufficio, buttandolo a terra e puntandogli addosso una pistola per rubargli oltre 800 euro

La pistola puntata addosso,e  quella parola ripetuta più volte: “Soldi, soldi, soldi”. E’ stato legato, minacciato e scaraventato a terra, il tutto per 800 euro. Sono stati dieci minuti da incubo, e ci vorranno molti giorni per superare lo shock, quelli vissuti mercoledì mattina da un imprenditore trevigiano con una ditta nella zona industriale di Olmo di Martellago. Come riportano i quotidiani locali, dei due malviventi che l’hanno aggredito e derubato non si conosce nemmeno la nazionalità: eccetto qualche parola, non hanno praticamente aperto bocca.

L’imprenditore, un architetto, è arrivato in azienda poco prima delle sette. Alcuni operai erano già al lavoro, i ladri lo stavano aspettando al varco. Approfittando del cancello aperto sono saliti al piano superiore dove ci sono gli uffici. Qualcuno li ha visti, nessuno ci ha badato: potevano tranquillamente essere dei clienti in attesa di incontrare l’imprenditore. E invece erano due malviventi pronti a tutto per derubarlo. Quando l’architetto ha salito le scale, loro hanno indossato una maschera: l’hanno preso con forza, legato ai polsi con del nastro isolante e minacciato con un’arma. Cercavano la cassaforte, ma quella era vuota perché aperta già la scorsa primavera da altri malviventi con la fiamma ossidrica.

Ma non si sono dati per vinti: buttato a terra e legato pure alle caviglie, si sono fatti consegnare il portafoglio con dentro denaro, carte di credito e documenti. E poi sono fuggiti, dandosela a gambe levate per poi probabilmente montare nell’auto di un complice che li attendeva in strada.

L’imprenditore ha iniziato ad urlare agitandosi a più non posso, un operaio sentendo quel trambusto è piombato in ufficio liberandolo e chiamando immediatamente i Carabinieri. La pattuglia è arrivata pochi minuti dopo, ma i due ladri si erano già dileguati. Alla fine dalla ditta è sparito “solo” il portafoglio del capo, ma resta il clima di terrore. Un clima che ora ha contagiato tutti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Imprenditore legato e rapinato Terrore in una ditta di Martellago

VeneziaToday è in caricamento