menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Imu e Tasi: martedì scade il termine ultimo per pagare le tasse

In molti comuni le aliquote rimarranno invariate. Martellago e Portogruaro pagheranno di più, a Chioggia e Concordia invece si pagherà di meno

Scade martedì la prima rata di Imu e Tasi e l'aliquota varia da comune a comune. Entro il 16 giugno quindi, come riporta Il Gazzettino, i proprietari di una prima casa e gli affittuari (Tasi), oltre ai possessori di esercizi, seconde case o prime case ma di pregio (Imu), dovranno versare il 50% delle due tasse.

Gli importi dovuti però, nella maggior parte dei casi, non dovrebbero variare molto rispetto a quelli dello scorso anno. I Comuni hanno tempo fino al prossimo 28 ottobre per modificare gli importi che poi dovranno essere saldati interamente con la seconda rata entro il 16 dicembre prossimo e, per chi volesse inoltre, c'è anche la possibilità di pagare tutto e subito entro il 16 giugno.

Nella provincia di Venezia sono molti i consigli comunali hanno già deliberato le aliquote del 2015. Il Comune di Martellago, per quanto riguarda la Tasi, è passato dall'1,8 al 2,2 per mille, Annone 2,5 per mille, mentre Portogruaro è passato dal 2 al 2,5 per mille. A scendere come aliquota invece son stati i Comuni di Concordia che è passato dal 3,3 per mille al 2,9, Chioggia, che dal 2,2 è scesa al 2 per mille.

Rispetto lo scorso anno anche il metodo di pagamento rimane invariato. Si potrà versare la tassa o con il modello F24 precompilato, con il bollettino postale o pagando online o attraverso gli sportelli di banche e poste.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La Casa dei Tre Oci va al gruppo Berggruen Institute

Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento