menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Bibione

Bibione

In arrivo un milione e mezzo di euro per la salvaguardia del litorale

I soldi arrivano dalla Regione, che ha stanziato le risorse soprattutto a favore di Bibione e di Rolosina e Porto Tolle, nel Rodigino

Un importo complessivo di un milione e mezzo di euro è stato assegnato dalla giunta regionale per la realizzazione di interventi di difesa e di sistemazione marittima degli arenili dei litorali e della aree limitrofe alla fascia costiera regionale. Ne dà comunicazione l'assessore all'ambiente e alla difesa del suolo Maurizio Conte, facendo rilevare che si tratta dell'importo previsto nel bilancio di previsione per l'esercizio finanziario 2013.

"E' evidente che l'importo non consente tutti gli interventi di manutenzione dei litorali in erosione, in quanto la lunghezza del litorale veneto - sottolinea l'assessore Conte- è di circa 210 chilometri, dei quali quasi 120 chilometri interessati da strutture turistiche di particolare importanza e valenza per l'economia regionale. Al fine di poter dar corso a una serie di interventi di manutenzione e ripascimento annuale dei litorali che maggiormente presentano problematiche di erosione, gli uffici regionali hanno predisposto una proposta di lavoro sulla base delle specifiche segnalazioni degli Uffici del Genio Civile, dei Comuni costieri e di altri Enti pubblici".

TRE MILIONI DI EURO DI DANNI SUL LITORALE

Il riparto approvato dalla giunta veneta prevede l'assegnazione di un milione di euro all'Ufficio del Genio Civile di Venezia per interventi di manutenzione e ripristino ambientale del litorale di Bibione in Comune di San Michele al Tagliamento. All'Ufficio del Genio Civile di Rovigo vanno gli altri 500 mila euro per interventi di manutenzione e difesa dei litorali dall'erosione nei Comuni di Rosolina e Porto Tolle (Rovigo).

Con tali risorse gli Uffici del Genio Civile potranno avviare alcuni interventi di manutenzione del litorale nei tratti maggiormente erosi, anche con interventi di ripascimento degli arenili con sabbie provenienti, per la maggior parte, dal dragaggio delle foci fluviali limitrofe, sulla base delle direttive regionali in materia. (Ansa)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento