Giovedì, 13 Maggio 2021
Cronaca

Madonna della Salute, inaugurato il ponte votivo sul Canal Grande

Presenti monsignor Dino Pistolato, il vicesindaco Sandro Simionato e il prefetto Domenico Cuttaia. La struttura starà aperta per cinque giorni

Il vicario episcopale, monsignor Dino Pistolato, martedì ha inaugurato in rappresentanza del patriarca Francesco Moraglia il ponte votivo realizzato sul Canal Grande da Insula per il Comune di Venezia. Il ponte resterà aperto per cinque giorni, in occasione della festa della Madonna della Salute, fino alla notte tra lunedì e martedì.

"Sicuramente - ha detto don Pistolato al termine della breve processione fino al santuario - quella della Madonna della Salute è una festa per la città, che rinnova l'impegno preso dal pubblico e dalla Chiesa ottocento anni fa. Ma è anche un momento di riflessione sul concetto di salute, che riguarda il sistema uomo e la persona nella sua interezza, particolarmente in un momento come questo, in cui si protrae a lungo la mancanza di prospettive e in cui la famiglia, vero ammortizzatore sociale, è in difficoltà per la mancanza di coesione".

In rappresentanza del sindaco Orsoni è intervenuto il vicesindaco, Sandro Simionato. "Questo è un momento - ha evidenziato - in cui la tradizione veneziana si rinnova, ma nella prospettiva di uno sguardo verso il futuro. L'acqua alta sostenuta di questa mattina mi fa pensare che, se il Mose fosse attivo, sarebbe stato sicuramente azionato. Ma il Mose non basta per garantire il futuro di Venezia: è fondamentale anche una legge speciale completamente rinnovata, che dia poteri decisionali e risorse per far sì che la città continui ad esistere, e possa essere mantenuta anche fisicamente, prima di tutto per i suoi cittadini". Presente all'inaugurazione anche il prefetto Cuttaia che ha riservato un pensiero alla tragedia della Sardegna. (Ansa)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Madonna della Salute, inaugurato il ponte votivo sul Canal Grande

VeneziaToday è in caricamento