menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'incendio e poi la sua ricostruzione

L'incendio e poi la sua ricostruzione

Dopo l'incendio di luglio viene riaperto l'asilo Delfino al Lido

Il rogo aveva causato seri danni. Dopo due mesi (e 280mila euro spesi per rimettere in sesto la struttura) i bambini hanno di nuovo il loro edificio

“I bambini che usufruiranno di questa struttura siano idonei ad aiutare i fratelli che incontreranno sul loro cammino”. Queste le parole pronunciate da monsignor Cesare Zanusso, parroco di Ca' Bianca durante la benedizione dell'asilo nido Delfino, inaugurato stamattina dopo gli interventi di restauro necessari per riparare i danni provocati da un incendio avvenuto il 16 luglio scorso. Sono intervenuti gli assessori comunali ai Lavori Pubblici, Alessandro Maggioni e alle Politiche educative, Tiziana Agostini, il vicepresidente  della Municipalità Lido Pellestrina, Andrea Bodi, e il presidente di Insula, Paolo Sprocati; presenti anche le insegnanti.

L'INCENDIO AVEVA CAUSATO SERI DANNI

I lavori, che si sono conclusi in meno di due mesi, per un costo di 280 mila euro, sono stati eseguiti dalle maestranze della ditta Amadi, coordinate dai tecnici di Insula e della Direzione comunale Lavori pubblici. Dopo aver inizialmente rimossi i materiali, le attrezzature e gli arredi irrimediabilmente danneggiati, si è proceduto con la sostituzione con un’orditura metallica della porzione di solaio indebolita, sono stati poi ricostruiti i tramezzi compromessi e rifatte le parti dei rivestimenti danneggiati: intonaci, pavimenti e controsoffitti, e infine sono stati ripristinati i serramenti, rifatti gli impianti elettrici e riparato l’impianto termico sanitario.

"Si è trattato quasi di un miracolo – ha affermato l'assessore Maggioni – Solitamente le amministrazioni pubbliche sono additate come luoghi di incapacità, di tempi lunghi rispetto alla vita normale dei cittadini".

Di miracolo ha parlato anche l'assessore Agostini. “Soggetti diversi – ha affermato - hanno concorso con volontà al medesimo risultato, quello di restituire alla popolazione una struttura educativa destinata ai nostri piccoli cittadini".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bollo auto, prorogata ancora la scadenza del pagamento in Veneto

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento