Ecco l'elisuperficie di Portogruaro, inaugurazione con vera emergenza

Taglio del nastro all'ospedale mercoledì mattina, alla presenza del governatore Luca Zaia. Durante la cerimonia è stato richiesto l'intervento dell'elicottero

Una telefonata al cellulare del coordinatore del Suem 118 Veneto, Paolo Rosi, e l'elicottero se ne va. È la richiesta di un intervento immediato a Jesolo, per soccorrere un paziente in gravi condizioni e portarlo nella rianimazione più vicina: proprio mentre qui, a ridosso dell'ospedale San Tommaso dei Battuti di Portogruaro, si sta svolgendo il taglio del nastro della nuova piazzola per l’elisoccorso. Come a testimoniare in diretta l'importanza di questa opera, realizzata dall’Ulss 10 Veneto orientale e inaugurata mercoledì dal presidente della Regione, Luca Zaia.

Presenti alla cerimonia, tra gli altri, il sindaco di Portogruaro, i sindaci dell’area, il direttore dell’Ulss 10 Carlo Bramezza e il coordinatore del Suem 118 del Veneto Paolo Rosi. La struttura, sorta su una superficie di 441 metri quadrati con una spesa di 557 mila euro, è stata completata e consegnata dalla ditta appaltatrice con un mese e mezzo di anticipo rispetto ai tempi previsti. E probabilmente detiene il record della reale operatività, scattata per la richiesta d’intervento, giunta solo pochi minuti dopo il taglio del nastro.

"Abbiamo avuto la dimostrazione in diretta di cosa significa la sanità moderna in Veneto – ha commentato il governatore, complimentandosi anche con la ditta costruttrice per la consegna anticipata dell’opera – una grande organizzazione in rete che collega gli ospedali territoriali come quello di Portogruaro agli ospedali Hub provinciali, così da garantire a tutti i malati il massimo delle cure possibili nei migliori centri specifici per la loro patologia".

Un'opera che dovrebbe garantire più sicurezza per le situazioni di urgenza-emergenza nel portogruarese e nella fascia costiera più orientale del litorale veneziano (Bibione e Caorle in primis), dove ogni estate soggiornano milioni di turisti. L’accesso alle ambulanze alla nuova piattaforma avviene da via Friuli con un collegamento di viabilità interna, il collegamento con il pronto soccorso viene assicurato da un’ambulanza. Il piano dell’elisuperficie è realizzato in materiali riciclati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuova ordinanza in Veneto: novità per le attività commerciali e limitazioni in vigore

  • Venezia fa il pieno di stelle Michelin, 8 i ristoranti premiati

  • Perché conviene stendere il bucato all'aperto anche in inverno

  • Domani nuova ordinanza in Veneto, Zaia: «Misure per garantire la salute pubblica»

  • Nuova ordinanza in Veneto: «Il sabato medi e grandi negozi posso rimanere aperti»

  • Addio ad Andrea Michielan, morto a 21 anni

Torna su
VeneziaToday è in caricamento