menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Inaugurato tra imponenti misure di sicurezza il ponte votivo alla Salute

Il pensiero più volte durante la cerimonia è andato a Valeria Solesin. Sabato la messa. I veneziani si preparano ad "assaltare" la basilica

Imponenti misure di sicurezza. Cecchini e agenti in acqua per sorvegliare l'area del ponte votivo della Salute, inaugurato giovedì mattina dal vicesindaco Luciana Colle e dal patriarca Francesco Moraglia, che ha impartito la benedizione ai presenti. Dopo i fatti di Parigi, che hanno colpito in maniera tragica  anche Venezia, in lutto per la morte di Valeria Solesin, la città vive uno dei momenti più sentiti dai residenti: sabato sarà il giorno della festa della Salute, e come ogni anno i fedeli andranno in pellegrinaggio fino alla basilica sul ponte votivo galleggiante allestito sul Canal Grande. La struttura è stata inaugurata all'altezza del traghetto tra Santa Maria del Giglio e San Gregorio dalla rappresentante di Ca' Farsetti e dalla guida spirituale della chiesa lagunare. 

Presenti alla cerimonia, tra gli altri, anche gli assessori comunali al Turismo, Paola Mar, al Commercio, Francesca Guzzon, alla Sicurezza, Giorgio D'Este, all'Urbanistica, Massimiliano De Martin, il comandante generale della polizia municipale, Marco Agostini, il prefetto e il questore di Venezia, Domenico Cuttaia e Angelo Sanna, il presidente di Insula, Paolo Maria Chersevani, e altre autorità civili, religiose e militari.


"Abbiamo aperto il ponte nel nome della Madonna della Salute, la padrona celeste di Venezia, ma anche nel ricordo delle vittime recenti di Parigi e soprattutto della carissima Valeria - ha dichiarato il patriarca Francesco Moraglia - Abbiamo aperto un ponte e Valeria, con la sua intelligenza, con i suoi studi, intendeva essere un ponte. Venezia è una città universale, quindi Venezia respira il mondo. Ed è una particella del mondo anche nella sua realtà locale. Come veneziani ci sentiamo interpellati dalla situazione storica che stiamo vivendo, e lo viviamo con la nostra storia, la nostra tradizione, il nostro desiderio di essere capaci di guardare gli eventi con forza, con serenità, con vicinanza. La paura non è mai una buona compagna di strada, e la paura potrebbe già essere un segno di sconfitta. Affidandoci alla Madonna della Salute, ricordando Valeria, vogliamo essere uomini e donne del nostro tempo che guardano agli avvenimenti con coraggio, con serenità. L'atteggiamento di condivisione, il fare rete, superare gli individualismi è il grande messaggio che vogliamo dare da Venezia al mondo".

Sabato, poi, il clou della ricorrenza. Con la messa celebrata alle 10 dal patriarca. Inevitabile che naturalmente ci sia preoccupazione sul fronte dell'ordine pubblico: "Abbiamo predisposto tutte le misure idonee a garantire la sicurezza senza incidere in maniera plateale sul corretto svolgimento delle cerimonie religiose", ha sottolineato il prefetto Domenico Cuttaia. 
 

Il ponte, realizzato da Insula Spa, sarà transitabile fino alle 6 di lunedì 23 novembre, poi inizieranno le operazioni di smontaggio. Grazie al principio di modularità seguito nella progettazione, il ponte della Salute utilizza la parte centrale del ponte del Redentore: ogni elemento è costituito da un piano d'impalcato, sorretto da due galleggianti, ancorati da pali in acciaio zincato. È lungo 80,51 metri ed è composto da tre moduli e due passerelle di raccordo. Ogni modulo è lungo 19,22 metri e largo 3,6 metri, con telaio d’acciaio e piano di calpestio in legno marino, ed è sorretto da due unità galleggianti inaffondabili con nucleo in polistirolo espanso e guscio di polietilene coperto da legno; ogni passerella è lunga 11,4 metri. L’accesso avviene mediante passerelle basculanti, per consentire il transito con ogni condizione di marea; un varco largo 10 metri permette il passaggio dei mezzi Actv e di pronto intervento. L'illuminazione è garantita da 26 lampade alloggiate sotto il corrimano, mentre luci di segnalazione sono sistemate in corrispondenza dei varchi.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sì al turismo, «strategico per la ripresa economica». Adesioni di cittadini e operatori

Attualità

Federica Pellegrini stasera al Festival di Sanremo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento