menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'inaugurazione del parco che non c'è (foto Venessia.com)

L'inaugurazione del parco che non c'è (foto Venessia.com)

Quel parco promesso da anni, la finta inaugurazione di protesta

Sabato, in viale San Marco a Mestre, finto taglio del nastro contro la mancata realizzazione dell'opera. Il tecnico comunale avrebbe dato l'ok

Inaugurato, sabato, il parco giochi che non c’è. Potrebbe sembrare una frase senza senso, e in parte è pure così. Sabato, alle 10.30, infatti, una sessantina di persone si è riunita in viale San Marco a Mestre, in quell’area verde per bambini da anni promessa e mai realizzata. Lo ha fatto per protesta. Un’iniziativa ironica, come riportano i quotidiani locali, con un finto taglio del nastro, un finto sindaco, persino un finto parco.

IL PARCO GIOCHI: Quell’area, di fronte all’ex cinema, era stata destinata alla funzione di parco giochi per i bimbi del quartiere in un progetto finanziato nel 2008 con 30mila euro. Lo avrebbe ribadito nel suo discorso introduttivo Giampiero Francescon, tra i promotori dell’”inaugurazione”. Di fatto, però, dopo sei anni, il parco ancora non esiste. Il motivo è che l’area prima di tutto andrebbe bonificata degli scarichi di fanghi che ancora si conservano nel sottosuolo. O, almeno, questo sembrava essere l’ostacolo che per anni ha messo in standby la realizzazione dell’opera.

INCONGRUENZE. Ma proprio il discorso di Francescon avrebbe portato alla luce nuovi risvolti, interessanti quanto contraddittori. Il servizio bonifiche del Comune, infatti, avrebbe scritto nei giorni scorsi al gruppo cittadini del villaggio, sostenendo che la situazione dell’area e la realizzazione del parco giochi in realtà non sarebbero affatto incompatibili. Il dirigente del servizio avrebbe specificato che già in giugno erano state fatte opportune verifiche in merito. Nessun ostacolo dunque, e allora perché il parco giochi non esiste ancora? Da che parte sta la ragione?

LA FINTA INAUGURAZIONE. Intanto l’iniziativa del comitato cittadini del villaggio si sarebbe svolta con tutti i crismi. Invece che applausi, lamentele, proteste e fischi. Un primo cittadino con tanto di fascia tricolore, salvo il fatto che il personaggio fosse in realtà un pensionato del posto, tralasciando che in questo momento Venezia sia commissariata e le prossime elezioni siano previste per il 2015, tralasciando pure che il parco inaugurato sabato non esista affatto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento