menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Arte in rete: inaugurato oggi l'archivio fotografico di Urbanistica

L'Ente raccoglie foto della città da più di cinquant'anni: in parte ora sono visibili online attraverso il sito messo in rete nelle ultime ore

Vedute d'insieme, ma anche particolari architettonici come portoni o vere da pozzo, ma anche scene di vita quotidiana popolare: c'è un pezzo di storia di Venezia nei settantamila negativi (quarantottomila dei quali già scansionati) e nelle dodicimila immagini digitali dell'archivio fotografico di Urbanistica del Comune di Venezia. Un immenso patrimonio fatto di immagini realizzate per documentare piani attuativi, varianti urbanistiche, lavori di restauro, di manutenzione o di realizzazione di nuove opere pubbliche, che raccontano le trasformazioni del territorio veneziano degli ultimi 50 anni. Grazie al progetto “Archivio fotografico di Urbanistica online”, avviato nel 2011 dalla Direzione Sviluppo del territorio, in collaborazione con Archivio della Comunicazione della Direzione Attività culturali e turismo, il materiale fotografico è ora disponibile online, in un’apposita sezione del sito Album di Venezia (www.albumdivenezia.it). Il progetto è stato presentato questa mattina nel corso di una conferenza stampa alla quale sono intervenuti, tra gli altri, il dirigente del Settore cartografico e amministrativo della Direzione Sviluppo del territorio, Paolo Barbieri, e Tiziano Bolpin, responsabile dell'Archivio della Comunicazione del Comune di Venezia.

 “L'archivio fotografico di Urbanistica – ha spiegato Barbieri – è nato nei primi anni Sessanta del secolo scorso ed è un lavoro in continuo aggiornamento.  Al momento sul sito Album di Venezia si possono visualizzare le prima settemila schede. Il lavoro di scansione e catalogazione delle immagini, effettuato unicamente con personale interno e con risorse economiche limitatissime, richiede tempo, e il materiale da digitalizzare è molto. Abbiamo quindi presentato un progetto di Servizio civile nazionale che speriamo ci permetta di avere dal prossimo anno due volontari da impiegare a tempo pieno per l'implementazione dell'archivio”.

“Tutte le immagini presenti sul sito – ha aggiunto Bolpin – che con quelle di Urbanistica raggiungono ormai quota ottantamila, sono catalogate e soggettate tramite la compilazione di una specifica 'Scheda F', utilizzata per la catalogazione dei beni fotografici dall’Istituto centrale per il catalogo e la documentazione (ICCD). I numerosi parametri richiesti dalla scheda, oltre settanta, permettono di effettuare ricerche semplici per parola chiave, per area o strutturate in base a più criteri contemporaneamente. Grazie alla grande ricchezza dei dati inseriti, che in alcuni casi contengono anche i numeri civici delle zone fotografate, permettendo potenzialmente la georeferenziazione delle stesse, è possibile raggruppare le immagini secondo percorsi tematici, scoprendo, ad esempio, come è cambiato il turismo a Venezia negli ultimi decenni”.

L'Archivio fotografico di Urbanistica è consultabile nella sede della Direzione Sviluppo del territorio ed Edilizia - Settore SIT in viale Ancona 63 a Mestre. Per informazioni e per appuntamenti è invece sufficiente inviare una mail a: archiviofoto.urb@comune.venezia.it

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Assegno unico figli 250 euro al mese: come ottenerlo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento