Inaugurato il tratto finale della pista ciclopedonale sul Ponte della Libertà

Sono in tutto 170 metri. Al taglio del nastro gli assessori Boraso e Zaccariotto

È stato inaugurato questa mattina un tratto di 170 metri di pista ciclopedonale a sbalzo lungo il Ponte della Libertà, che consentirà a biciclette e pedoni di raggiungere piazzale Roma e il Tronchetto in maggiore sicurezza. Si tratta di un progetto pensato per intervenire su un percorso che, nella prima fase di progettazione, terminava in una strettoia e non permetteva lo sbocco sulla strada. All'apertura del nuovo tratto erano presenti gli assessori ai Lavori pubblici Francesca Zaccariotto e alla Mobilità Renato Boraso.

L'intervento rientra in un progetto più ampio da 1,5 milioni di euro di lavori di collegamento tra via Torino e il parco San Giuliano, interamente finanziati con fondi Pon Metro. «Con quest'opera - ha spiegato Boraso - mettiamo in sicurezza una parte importante della pista ciclabile a sbalzo lungo il Ponte della Libertà». Gli ha fatto eco Zaccariotto: «Possono sembrare pochi 170 metri - ha aggiunto - ma in realtà sono fondamentali visto l'uso che i cittadini fanno di questa pista ciclabile e rappresentano un importante servizio per mettere in collegamento due punti essenziali per la mobilità cittadina, consentendo a chi si sposta da Mestre a Venezia di farlo in totale sicurezza».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente in auto nel pomeriggio: morto un 19enne di Mira, grave un suo coetaneo

  • Schianto tra un'auto e uno scooter, morto un 17enne

  • Zaia contro il Dpcm: «Posso spostarmi in una metropoli e non tra Comuni con meno di 5mila abitanti»

  • Nuova ordinanza in Veneto: «Il sabato medi e grandi negozi posso rimanere aperti»

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 2 dicembre 2020, le previsioni segno per segno

  • Coronavirus, bollettino di oggi: i numeri in Veneto e provincia di Venezia

Torna su
VeneziaToday è in caricamento