Incendio in appartamento, un residente portato in salvo

Si tratta di un non vedente, che è stato aiutato dai vicini a uscire ed è rimasto ustionato. L'intervento è avvenuto alle 6 alla Gazzera, nella terraferma veneziana

Foto dei vigili del fuoco

Un incendio è divampato all'alba di oggi all'interno di un appartamento all'ultimo piano di un edificio in via Postumia, alla Gazzera. È rimasto ustionato uno dei residenti, una persona non vedente: i vicini sono riusciti a portarlo fuori e a chiamare il 118, affidandolo alle cure dei sanitari intervenuti con l'ambulanza che lo hanno trasportato in ospedale. Nel frattempo sono arrivati i vigili del fuoco, al lavoro per spegnere le fiamme con due autopompe, un’autobotte, l’autoscala e 14 operatori più il capo servizio. Erano circa le 6 della mattina.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tutti gli inquilini avevano già evacuato il condominio, costituito da tre piani. I pompieri, dotati di autoprotettori, sono entrati nell’appartamento spegnendo l’incendio ed evitando la propagazione del rogo all’intero all’alloggio e al fabbricato. Le fiamme hanno distrutto il vano cucina, causando gravi danni anche al resto dell’appartamento. Presenti anche i tecnici di Italgas e la polizia, mentre le cause dell’incendio sono al vaglio dei tecnici dei vigili del fuoco. Le operazioni di soccorso sono terminate dopo circa due ore e mezza e i residenti hanno potuto fare rientro in casa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Una soluzione "chiavi in mano" per ricostruire casa con il superbonus 110%

  • Ponte dei Assassini: il luogo che ha impedito ai veneziani di portare la barba lunga

  • La storia del macellaio assassino che ha dato il nome alla Riva de Biasio

  • Colpo grosso a Mestre: il Gratta e Vinci vale 150mila euro

  • Crescono i casi di coronavirus, i numeri di Veneto e provincia di Venezia

  • Carte false per mantenere in famiglia la licenza di taxi acqueo: denunciati padre e figlia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeneziaToday è in caricamento