menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Auto incendiata (archivio)

Auto incendiata (archivio)

Attentato incendiario nella notte ai danni di un imbianchino di Caorle

Un 31enne di via Strada Nuova si è svegliato verso l'1.30 per i cani che abbaiavano. Le fiamme stavano già lambendo la sua vecchia Fiat Punto

Si è svegliato di soprassalto durante la notte. I cani abbaiavano e un tonfo sordo aveva squarciato il silenzio della notte. Mai avrebbe pensato che quei rumori fossero collegati a un attentato incendiario contro la sua auto, una vecchia Fiat Punto parcheggiata in strada.

Un imbianchino 31enne di Caorle, residente in via Strada Nuova, uscito per controllare cosa stesse accadendo, ha visto le fiamme lambire il veicolo. Era una molotov artigianale, che alcuni malviventi (chissà per quale motivo) avevano lanciato. Forse in corsa, mentre transitavano a bordo di un'auto. La mira infatti non è stata delle migliori.

La bottiglia incendiaria è andata in frantumi, causando un piccolo rogo a quanto pare spentosi da solo. Non gravi in sé i danni al veicolo, ma ciò che più inquieta è che qualcuno abbia voluto lanciare un avvertimento all'artigiano e alla sua famiglia. Nell'abitazione, infatti, vivono anche la moglie, il figlio, la madre e la nonna. Un gesto le cui motivazioni per ora rimangono un mistero. Indagano i carabinieri.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bollo auto, prorogata ancora la scadenza del pagamento in Veneto

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento