Cronaca Chirignago / Via Miranese

Bus divorato dalle fiamme, "colpa" di una partita di pneumatici difettosa?

Per i primi accertamenti Actv dopo l'incendio che ha devastato un pullman in via Miranese martedì scorso alcune gomme si surriscalderebbero dopo poco per poi prendere fuoco

Una partita di gomme difettose che dopo pochi chilometri si surriscaldano e prendono fuoco. Questa, secondo il Gazzettino, la spiegazione dell'incidente che martedì scorso è occorso all'autobus linea 7 Venezia-Mirano, verso le 5.40 di mattina. Il pullman è stato completamente distrutto dalla violenza del rogo. Carbonizzato a pochi metri dalla fermata di Ghegin a Chirignago.

Le indagini, ancora in corso, avrebbero identificato il problema nei pneumatici. L'azienda di trasporto pubblico avrebbe collegato altri incidenti simili (ma ben meno gravi) occorsi negli ultimi mesi. Cinque per l'esattezza. Prima non si era arrivati ad alcuna correlazione, ma ora, a quanto pare, tutte le gomme che hanno dato il là a scintille o fiamme fanno parte di un'unica partita di un solo fornitore.

Nel caso specifico martedì scorso l'autista aveva udito distintamente pochi metri dopo la fermata uno scoppio. Poi le scintille. I passeggeri erano stati fatti scendere subito dal mezzo, ma il dipendente Actv, estintore in mano, non era riuscito ad aver ragione del rogo, che si era sviluppato sotto il pullman, partendo da una ruota posteriore destra "interna". Difficile da raggiungere.

All'inizio si pensava semplicemente a pneumatici usurati, ora invece sembrerebbe quest'ultimi non reggerebbero le alte temperature e quindi si surriscaldino troppo dopo pochi chilometri. L'inchiesta interna di Actv contnuerà e alla sua conclusione l'azienda deciderà se rivalersi sul fornitore. Il danno subito, infatti, è di oltre centomila euro.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bus divorato dalle fiamme, "colpa" di una partita di pneumatici difettosa?

VeneziaToday è in caricamento