menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Grosso incendio in un capannone, distrutto il tetto

L'allarme ai vigili del fuoco è giunto poco prima delle 7 di domenica mattina da una ditta di Fossalta di Piave che lavora l'alluminio. Nessuno sarebbe rimasto coinvolto

L'allarme per un grosso incendio è scattato poco prima delle 7 di domenica mattina da una ditta di ossidazione dell'alluminio di Fossalta di Piave.

Crollato il tetto

Una grossa colonna di fumo visibile a distanza si è levata da via dell'Artigianato destando preoccupazione. Sei squadre di vigili del fuoco sono accorse da Mestre, San Donà di Piave, Motta di Livenza e Treviso per domare il rogo. Le fiamme hanno distrutto parte del capannone, il cui tetto è crollato. Nessuno, dalle prime verifiche, sarebbe rimasto coinvolto. Accertamenti in corso per stabilire le cause dell'accaduto (le immagini postate su Facebook da Fabio Scarabello).

I danni

Le fiamme sono divampate probabilmente per l’autocombustione di alcuni materiali di scarto della lavorazione di alluminio. Le squadre dei pompieri con tre autopompe serbatoio, due autobotti, un carro schiuma e un’autoscala, hanno in breve tempo circoscritto le fiamme utilizzando della schiuma, evitando l’estensione del rogo a tutta l’azienda. Gli scarti di lavorazione di allumino sono stati poi portati all’esterno e inertizzati con della sabbia. Le operazioni di soccorso sono state coadiuvate dal funzionario di guardia. L’incendio ha interessato solo la parte del fabbricato adibita a deposito degli scarti di lavorazione. Danneggiata anche parte della copertura. Agibile la parte dell’azienda adibita alle lavorazioni dei metalli. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lo show "4 Hotel" dello chef Bruno Barbieri parte da Venezia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento