menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nottata di fuoco a Sottomarina, piromane incendia due cassonetti

L'intervento alle 4.30 di domenica dei pompieri. Ma quando erano intenti ad aver ragione delle fiamme del primo rogo è scattato pure il secondo

C'è qualcuno che nella notte tra sabato e domenica a Sottomarina si è divertito a giocare con il fuoco. Ma non in senso astratto. Due campane della raccolta differenziata, infatti, sono state incendiate da un piromane che ha deciso di "illuminare" in questo modo inusuale la località marittima.

Dopo i molteplici casi mestrini, con soprattutto roghi nella zona di viale San Marco, e il più "noto" piromane di Cavarzere, che periodicamente negli ultimi anni ha messo nel proprio mirino i bidoni della carta o della plastica, stavolta i pompieri sono dovuti intervenire verso le 4.30 di domenica mattina in via Amerigo Vespucci a Sottomarina. Ma mentre erano ancora in azione per aver ragione delle fiamme, è arrivata la segnalazione di un secondo problema. Identico. Un'altra campana stava bruciando poco distante. Sempre a Sottomarina. Il malintenzionato deve quindi essersi allontanato in fretta dal luogo del primo incendio, per poi decidere di colpire una seconda volta. Facendo perdere le proprie tracce.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Assegno unico figli 250 euro al mese: come ottenerlo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento