menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'intervento in via Bottenigo

L'intervento in via Bottenigo

Rogo di fronte alla Nave de Vero, in fiamme la casa dei senzatetto VD

Il rogo un quarto d'ora dopo le 15 in via Bottenigo, a pochi metri dalla nuova rotonda del centro commerciale. La scintilla da alcuni cavi di rame

Secondo incendio in pochi giorni, dopo che già sabato vigili del fuoco e polizia erano intervenuti per ristabilire la normalità in un casolare abbandonato di via Bottenigo a Marghera, a pochi metri dalla nuova rotatoria della Nave de Vero. L'allarme è stato lanciato verso le 15.15 di giovedì e quanti transitavano in Romea hanno visto due squadre dei vigili del fuoco, tre pattuglie delle volanti della polizia e un'auto medica in azione. Serviva innanzitutto capire se ci fosse qualcuno all'interno dell'edificio abbandonato, visto che anche durante il primo intervento sono stati trovati giacigli di fortuna e sporcizia che lasciavano presupporre qualche visita indesiderata.

In entrambi i casi a far scattare la scintilla "fatale" sarebbe stato qualcuno che, nel tentativo di utilizzare dei cavi di rame, ha perso il controllo della situazione. E' anche possibile che quel rame che si trovava all'interno della struttura (secondo testimoni penzolava dal primo piano creando delle lingue di fuoco), facesse parte di qualche bottino. Insomma, che non si sia trattato di un incidente. Visto che se ne sarebbe trovato all'interno in quantità. Con il passare delle ore l'ipotesi che prende più piede è che l'intento degli intrusi fosse effettivamente incendiare i cavi per poi rubare l'oro rosso (come viene chiamato al mercato nero il rame).

"Quando sono entrato l'incendio si stava allargando - dichiara chi ha chiamato i soccorsi, che si trovava a pochi metri dalla ditta di spedizioni proprietaria dello stabile - non ho visto nessuno scappare. Tutt'intorno c'era fuoco e fumo". Il rogo avrebbe causato anche il parziale crollo di parte del solaio. Le travi in legno, infatti, hanno potuto poco di fronte alle fiamme. Per permettere gli interventi dei soccorritori la strada è stata chiusa al transito, ma non si sono determinati disagi alla viabilità. Nonostante in molti rallentassero di fronte alla Nave de Vero per capire cosa stesse accadendo dalla parte opposta.

IL TESTIMONE: "LINGUE DI FUOCO DAL SOFFITTO" - VD

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Allegati

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Attualità

La Casa dei Tre Oci va al gruppo Berggruen Institute

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento