Principio d'incendio nell'albergo, cliente in salvo: due intossicati

Il figlio del titolare dell'hotel Morena a Jesolo Lido domenica mattina è intervenuto per portare all'esterno l'ospite. Fatale forse una sigaretta

Principio d'incendio domenica mattina all'interno dell'albergo Morena di Jesolo Lido. Per cause ancora al vaglio, infatti, sono dovuti intervenire i vigili del fuoco per avere ragione delle fiamme che sono divampate all'interno di una delle camere al secondo piano della struttura. L'allarme è scattato verso le 9 di domenica mattina, quando il fumo ha pervaso la stanza. Occupata da un cliente.

E' possibile che a causare il rogo sia stata una sigaretta accesa, ma alle 11 i rilievi degli agenti del commissariato locale erano ancora in corso. Sono state due le persone che sono state trasportate al pronto soccorso di San Donà, rimaste intossicate in maniera lieve. Il figlio del titolare dell'albergo, infatti, capito cosa stesse accadendo, non avrebbe esitato a raggiungere la camera in cui si stava sviluppando l'incendio e a portare all'esterno il suo occupante, un cameriere 60enne di origini campane che lavora come stagionale sul litorale.

Per questo motivo entrambi hanno poi avuto bisogno delle cure sanitarie. Sul posto naturalmente dopo pochi minuti sono intervenuti i vigili del fuoco, che hanno spento il principio d'incendio. I soccorsi sono scattati quasi subito, visto che il mezzo dei pompieri si trovava non troppo distante. Dopodiché sul posto si sono portati gli agenti del commissariato di via Aquileia, per ricostruire le cause dell'accaduto. La camera è stata posta sotto sequestro dal magistrato di turno per permettere i rilievi del caso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuova ordinanza in Veneto: novità per le attività commerciali e limitazioni in vigore

  • Venezia fa il pieno di stelle Michelin, 8 i ristoranti premiati

  • Perché conviene stendere il bucato all'aperto anche in inverno

  • Domani nuova ordinanza in Veneto, Zaia: «Misure per garantire la salute pubblica»

  • Coronavirus, bollettino di oggi: i numeri in Veneto e provincia di Venezia

  • Addio ad Andrea Michielan, morto a 21 anni

Torna su
VeneziaToday è in caricamento