menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La devastazione che ha lasciato dietro di sé l'incendio

La devastazione che ha lasciato dietro di sé l'incendio

Incendio a Marghera vicino alla Sme, distrutti Simply Blonde e un outlet

Il rogo alle 4 di stanotte. I vigili del fuoco hanno lavorato ore per avere ragione delle fiamme. Distrutto il locale "Simply Blonde" e l'outlet "Il mondo del Bambino". Nessun ferito

Le fiamme hanno devastato tutto. Ancora stamattina l'odore acre dell'incendio impregnava l'aria, nonostante fossero passate molte ore dalla prima, fatale, scintilla. Verso le 4 di stanotte, infatti, i vigili del fuoco sono intervenuti in forze per domare un rogo nel capannone commerciale attiguo al centro Sme di via Orsato a Marghera. Un incendio di vaste proporzioni, con ogni probabilità partito all'interno dell'outlet "Il Centro del Bambino", un negozio specializzato in abbigliamento e prodotti per l'infanzia.

Fino a venerdì. Ora, infatti, all'interno non è rimasto nulla. Solo una massa informe nera. Un locale enorme, di diverse decine di metri quadrati. Le fiamme poi, per conduzione termica, si sono impossessate anche del pub "Simply Blonde", molto frequentato in zona. L'arredamento in principale parte in legno ha favorito l'allargarsi del rogo, che avrebbe "graziato" solo la cucina. Il resto è andato distrutto. All'interno sedie e sgabelli sono rovesciati. I tavoli anneriti. In fondo all'esercizio con ogni probabilità i danni maggiori. I segni della "battaglia notturna" ingaggiata dai pompieri, in mattinata erano ancora visibili.

 

Al piano superiore dello stabile ci sono degli uffici. Anch'essi sono stati danneggiati dalla violenza del rogo. I vigili del fuoco, coadiuvati dai carabinieri della compagnia di Mestre, hanno messo in sicurezza l'area, per poi procedere a smassare tutto il materiale rimasto all'interno del capannone. Con un grosso martello sono stati mandati in frantumi definitivamente i vetri delle finestre danneggiati. I due esercizi verranno posti sotto sequestro dal magistrato, mentre gran parte della struttura è stata dichiarata inagibile, in attesa che ulteriori controlli sulla statica del capannone vengano effettuati. Impossibile, per ora, calcolare l'effettivo importo dei danni. Non è difficile prevedere che sarà molto ingente.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La Casa dei Tre Oci va al gruppo Berggruen Institute

Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento