menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Fiamme su un lancione al largo di Punta Sabbioni, salvi i 61 passeggeri

L'incendio alle 22.30 di ieri. Le persone a bordo sono state trasbordate su un'imbarcazione Actv. Una persona è rimasta intossicata lievemente. Indagini sulla capienza effettiva del natante

Serata di paura ieri per sessantuno passeggeri a bordo di un "lancione" Gran Turismo della Veneziana Motoscafi. Verso le 22.30 l'equipaggio della nave ha infatti lanciato un'allerta alla guardia costiera per un principio d'incendio a bordo. Immediati i soccorsi, che hanno raggiunto l'imbarcazione tra il canale di Sant'Erasmo e l'Imboccatura del Porto di Lido.

 

Mentre i vigili del fuoco spegnevano le fiamme, causate da un guasto in sala macchine, gli operatori della guardia costiera e il personale della Società Venezia Motoscafi trasbordavano i turisti su un vaporetto Actv che transitava in zona. I sanitari del Suem sono dovuti intervenire per soccorrere un passeggero in stato di choc e con alcuni sintomi di intossicamento.

La disavventura si è conclusa verso mezzanotte, quando i sessantuno malcapitati, la maggior parte stranieri, sono stati fatti sbarcare a Punta Sabbioni, dove era originariamente diretto il lancione che stava riportando la comitiva sul litorale. Lì li stava attendendo una pattuglia della guardia costiera di Jesolo. La capitaneria di porto ora sta compiendo indagini per stabilire se l'imbarcazione danneggiata potesse trasportare tutte le persone che erano a bordo o fosse omologata per meno.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bollo auto, prorogata ancora la scadenza del pagamento in Veneto

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento