menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Fossò, capannone agricolo a fuoco Timore per la copertura in eternit

L'incendio è divampato poco prima di mezzogiorno in strada Provinciale Sud. I pompieri poi si dovranno sottoporre a una decontaminazione

Preoccupante incendio domenica mattina poco prima di mezzogiono a Fossò, quando per cause ancora al vaglio ha preso fuoco un capannone agricolo privato in località Sandon. A preoccupare gli operatori soprattutto il fatto che la struttura abbia la copertura in eternit: dunque si sono dovute prendere delle precauzioni particolari per garantire l'incolumità dei soccorritori, che al termine dell'intervento con ogni probabilità dovranno sottoporsi a delle procedure di decontaminazione.

AGGIORNAMENTO: LUNEDI POMPIERI ANCORA AL LAVORO, NESSUN PROBLEMA PER LA POPOLAZIONE

A giudicare dalla mole di mezzi arrivati sul posto, in via Provinciale Sud, l'incendio non deve essere di piccole dimensioni. Dalla caserma di Mestre sono partite infatti due autobotti, mentre la prima squadra di pompieri intervenuta è stata quella del distaccamento di Mira. D'appoggio anche uomini provenienti da Piove di Sacco. Oltre al rogo in sé, infatti, serviva assicurarsi che le fiamme non si allargassero ulteriormente. Visto che a pochi metri si troverebbero anche una cisterna di gasolio e una stalla con degli animali.

I vigili del fuoco hanno dovuto lavorare alacremente dunque per avere ragione delle fiamme, che hanno danneggiato in maniera pesante il capannone. Il fumo naturalmente è stato visibile anche a una certa distanza: dunque sono state diverse le telefonate preoccupate da parte dei residenti che hanno chiesto cosa stesse accadendo al 115 e alle forze dell'ordine. I pompieri hanno cercato anche di salvare anche un trattore e un'auto in sosta molto vicino al rogo. 

AGGIORNAMENTI. Secondo gli ultimi aggiornamenti, i pompieri dovranno lavorare tutta la notte per ripristinare la situazione. Per la copertura servirà uno smaltimento speciale, come la procedura sui rifiuti pericolosi impone. Sulla vicenda indagano i carabinieri mentre i tecnici dell'Agenzia regionale per l'ambiente del Veneto (Arpav) stanno valutando gli eventuali rischi per la popolazione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sciopero generale, Sgb incrocia le braccia per 24 ore nei trasporti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento